Manfredonia capitale del Beach Volley, delegazioni alla scoperta del Gargano

Frotte di ragazzi manfredoniani e delle nazioni partecipanti ai Mondiali Studenteschi di Beach Volley in piazza del Popolo. Giovedì 30 maggio in piazza Mercato festa con gli atleti

Gli atleti in piazza

Una volta era Piazza del Popolo, quella che tante generazioni di sipontini hanno conosciuto sin dall’infanzia e che era caratterizzata dalla grancassa posizionata al centro della stessa e dagli alberelli che cingevano i bordi del marciapiedi. Poi il salotto cittadino è diventato la “nuova Piazza del Popolo”, uno spazio più rispondente ad esigenze estetiche e funzionali. Proprio queste ultime l’hanno resa di fatto “Piazza dei Bambini”, per le sempre numerose famiglie che si fermano con i propri bambini e li lasciano giocare in assoluta sicurezza.

Dal qualche giorno è la “Piazza dei Giovani”. Centinaia e centinaia quelli presenti per la cerimonia d’inaugurazione dei Mondiali Studenteschi di Beach Volley. Ragazzi manfredoniani che si sono stretti idealmente, ed anche fisicamente, nelle danze e nei balletti che si sono succeduti nel corso della serata, a ragazzi di altre Nazioni e di altri continenti.

Alunni dell’Istituto Comprensivo “Don Milani – Maiorano” fianco a fianco con giovani cinesi, del “Perotto – Orsini” con quelli italiani e del Liechtenstein, del “Giordani - De Sanctis”, con francesi e brasiliani. Una fusione di colori, di emozioni, di sentimenti. Arduo restare impassibili se si è assistito alla sfilata per corso Manfredi con il nostro presente ed il nostro futuro, i nostri bambini e ragazzi, che si mischiano e si confondono naturalmente e senza alcun imbarazzo con quelli delle delegazioni delle Nazionali che partecipano ai Mondiali Studenteschi di Beach Volley. Nel nome del rispetto e dell’accoglienza. Nel nome dello Sport.

Il sindaco, Angelo Riccardi, ha voluto unire nel proprio ringraziamento tanto la dirigente del ministero della Pubblica Istruzione, Anna Cammalleri, ed il presidente dell’ISF, Abraham Zhuckman, quanto tutte le scuole e i volontari che stanno lavorando per la manifestazione. “Noi crediamo nei valori che sono connaturati alla pratica sportiva.

Siamo certi che i giovani che praticano discipline sportive si misurano con se stessi, imparano a conoscere e a rispettare il proprio corpo, a conoscere le proprie abilità, a stimare e a rispettare gli altri. Nel confronto leale stringono rapporti di amicizia, sempre più fondamentali nel mondo in cui viviamo”.

“Vedere qui tanti giovani di nazioni diverse riempie il cuore di gioia e di speranza. La gioia – ha concluso il primo cittadino - deriva dal constatare che la gran parte dei giovani è sana: non si lascia trascinare da prospettive effimere; la speranza è che tanti altri ne possano seguire l’esempio con lo stesso impegno e la stessa passione”.

C’erano i giovani e lo abbiamo sottolineato, ma non c’erano solo loro. La piazza era gremita anche da tutti i praticanti dello struscio serale e le telecamere e le macchinette fotografiche che abbondavano tra le mani dei componenti le delegazioni straniere hanno potuto immortalare uno dei momenti più belli e significativi che Manfredonia abbia vissuto in questi ultimi tempi. Il primo passo per rendere questi giovani ambasciatori della nostra terra è stato compiuto e con successo. Manfredonia non li deluderà e saprà fare ancora meglio. Non è uno spot, ma una ferma convinzione.

Dopo la cerimonia d’apertura e l’inizio delle competizioni sul campo, le delegazioni di Brasile, Cina, Francia, Germania, Liechtenstein ed Italia, impegnate nei campionati mondiali studenteschi di beach volley in corso di svolgimento a Manfredonia, si apprestano a vivere l’esperienza di conoscere il territorio del Parco Nazionale del Gargano.

Infatti, giovedì 30 maggio, giornata di pausa tecnica delle gare, grazie all’Ente Parco ed al suo Presidente, l’Avv. Stefano Pecorella, gli atleti e gli staff delle nazionali, potranno visitare i luoghi più suggestivi del Gargano, attraverso un tour mattutino on the road, e la sera, con la ‘Giornata della Cultura e Festa dell’Amicizia’, che si svolgerà in serata nella Piazzetta Mercato di Manfredonia, assaggeranno i sapori dei prodotti enogastronomici più tipici, tra ballate e canzoni tradizionali.

“Questi mondiali studenteschi di beach volley sono la concreta dimostrazione di come il nostro Gargano sposi ‘naturalmente’ le realtà del territorio con le esigenze dell’uomo – spiega il Presidente Pecorella-. Il risvolto turistico di questa manifestazione sportiva è stato spontaneo e non poteva che vedere al centro l’Area Protetta e le sue eccellenze. Non a caso il 30 maggio, con questa giornata organizzata su misura per le delegazioni, il Gargano celebra ‘La Settimana europea dei Parchi’ (24 maggio-2 giugno) che quest’anno ha come tema :‘Il mio Parco. La mia Passione. La mia Storia’. Per dare slancio ed ampio respiro internazionale a questa importante celebrazione, non potevamo perdere l'occasione dei mondiali che sono una importante vetrina internazionale".

Nella giornata del 30 le delegazioni, dopo aver scrutato la mozzafiato costiera e l’affascinante Foresta Umbra, faranno tappa a Vieste, dove, con l’ausilio delle scolaresche locali, i giovani atleti, attraverso una ‘Caccia al Tesoro’, andranno alla scoperta delle principali peculiarità della città snodo turistico importante della Montagna del Sole.

In serata, a partire dalle ore 20, presso la panoramica Piazzetta Mercato di Manfredonia – che offre un suggestivo affaccio sullo scorcio portuale e del lungomare – gli ospiti toccheranno con mano l’alta qualità della cultura e la bontà dell’enogastronomia attraverso una cena tipica garganica allietata dalla musica e dalle danze del gruppo folkloristico ‘La Pacchianella’ di Monte Sant’Angelo. Inoltre, la serata – gratuita -, alla quale sono invitati tutti i cittadini garganici, avrà anche intermezzi di animazione e dj set.

“Sono convinto che abbiamo fatto un buon servizio al nostro territorio, mostrando aspetti salienti che vanno dagli habitat naturalistici sino all'enogastronomia - sottolinea il Presidente dell'Ente Parco -. Mi auguro che gli ospiti torneranno a casa con un bel ricordo, una bella cartolina da mostrare e raccontare ad amici e parenti. D’altronde al Gargano ed alla sua Area Protetta non manca proprio nulla per affermarsi tra le migliori mete turistiche del mondo. C’è solo bisogno di una forte, mirata ed univoca promozione. Giovedì sera sarà un piacere vedere mescolarsi ed amalgamarsi culture, usanze, lingue e colori diversi tra di loro, accomunati dalla bellezza del Gargano e dalla speranza di un futuro migliore e più prospero – conclude il Presidente-. Auspico vivamente che questo territorio sia crocevia di popoli e dinamiche internazionali, ombelico del mondo, non soltanto per una sola serata o settimana. Per questo l’Ente Parco, così come fatto nell’ultimo biennio, sarà sempre in prima linea per investire sui giovani e sulle politiche di sviluppo e di apertura all’esterno, restando a disposizione della collaborazione e delle idee di tutti coloro i quali hanno a cuore le sorti di questa terra”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento