Il 'Basket Lucera' conquista la Promozione

Il Basket Lucera è promosso per la migliore differenza canestri e i risultati migliori negli scontri diretti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si chiude con una sconfitta il campionato regionale di Prima Divisione per il Basket Lucera, che è stato battuto dal Barletta Basket 75-62, nell'ultima gara della stagione regolare che è andata in scena domenica sera al palasport di Lucera. I cestisti lucerini, nonostante la sconfitta, fanno il salto di categoria ed il prossimo anno giocheranno nel campionato di 'Promozione'. Tre le squadre che hanno chiuso al primo posto il girone di qualificazione a 28 punti : Basket Lucera, Avis Trani e Barletta Basket.

Il Basket Lucera è promosso per la migliore differenza canestri e i risultati migliori negli scontri diretti. La gara è stata equilibrata e molto combattuta, le due squadre si sono affrontate con l'intento di assicurarsi la vittoria finale. Il Barletta però è riuscito a vincere la partita grazie alla maggiore precisione sotto canestro nei minuti finali. Questi i parziali e il risultato finale: 13-15; 26-23; 43-42; 62-75. Migliori realizzatoro della serata: per il Lucera, Domenico Bevere 25; per il Basket Barletta, Chiandetti 28.

Il capitano Pippo Salcuni, Domenico Bevere, Marco Giordano, Luca Maglia, Alfonso Faccilongo, Andrea Bernardi, Giuseppe De Troia, Antonio Baselice, Daniele Tammaro, Domenico Faccilongo, Lorenzo Barbato, Ivan Grzetic, Fabio Angelini, Sergio Tatulli, Mario Zannuto ed il coach Michele Vitarelli, sono stati gli straordinari protagonisti sul campo di questa bellissima avventura che ha riportato una squadra senior di basket della nostra città in un torneo regionale.

Un plauso va al presidente Giovanni Massenzio, a quello onorario Antonio Venditti ed agli altri responsabiliGiacomo Prioletti, Leonardo Renzone e chi ha lavorato dietro le quinte. La società ringrazia gli sponsor e quanti hanno creduto in questo progetto, nato solo qualche mese. Il traguardo raggiunto dimostra come nella nostra città si possano ottenere risultati positivi anche senza spendere cifre faraoniche, ma mettendo in campo il cuore e tanta passione per lo sport, quello che hanno fatto i nostri ragazzi.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento