Sport

Basket, vittoria e bel gioco all'esordio. Il Cus Foggia asfalta il Ruvo

La squadra cussina regola il Ruvo con il risultato di 71-45 e vendica lo sgambetto subito nella scorsa stagione. Letale Chiappinelli, esplosivo D'Arrissi

La ricetta, vincente, del Cus Foggia parte da questi tre gustosi ingredienti, fondamentali per portare a casa la prima vittoria dell'anno e servire al Ruvo il piatto di una raffinata vendetta, dopo lo sgambetto subito l'anno scorso, alla penultima giornata di campionato, che tolse ai foggiani la possibilità di raggiungere la promozione sul campo.

Acqua passata, perché sabato pomeriggio, al Palazzetto Russo, il debutto della squadra cussina nel campionato di Promozione è stato un mix di emozioni e sensazioni, tutte buone. Pronti via i ragazzi del basket, guidati per il terzo anno consecutivo da Danilo Lamacchia, sono già in vantaggio di nove punti. Il primo canestro della nuova stagione porta la firma di Vincenzo D'Arrissi, uno dei quattro “nuovi” messi in mostra dal coach rossonero, rivelatosi nel corso del match un'arma letale e spietata, capace di siglare ben cinque bombe da 3!

Il primo quarto, dopo l'inizio folgorante dei padroni di casa, si riequilibra chiudendosi con il risultato di 11-8. Il Cus, guidato dall'ottima e sapiente regia di Paolo Matella e trascinata dai punti, ben 24 a fine partita, di Giovanni Chiappinelli diventa padrone del campo, saluta il Ruvo e chiude il secondo quarto con il parziale di 30-13. La squadra cresce durante la gara, vanificando qualsiasi tentativo ospite di rientrare in partita.

Il punteggio finale, 71-45, fotografa in modo netto la supremazia del Cus Foggia. “Sono molto soddisfatto per come abbiamo giocato, mi è piaciuto l'approccio, il modo di gestire la palla e l'intensità con cui abbiamo attaccato il Ruvo” racconta coach Lamacchia, il quale a fine gara tiene a sottolineare un altro, importante aspetto. “Sono felice per il contributo offerto anche dalla panchina. Tutti i giocatori, una volta chiamati in causa, hanno saputo dare un grande contributo. Lo spirito di gruppo ed il collettivo, da sempre, rappresenta il nostro punto di forza”. Sabato prossimo il Cus Foggia andrà a far visita alla B.A.T. Acquaviva, formazione ripescata all'ultimo minuto dopo il ritiro del Torremaggiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, vittoria e bel gioco all'esordio. Il Cus Foggia asfalta il Ruvo
FoggiaToday è in caricamento