Sport

C’è un’altra Foggia che sorride: quella del baseball è da serie A

La vittoria contro il Cesena permette al Baseball Club Foggia, società nata nel 1968, di staccare il pass per la serie A Federale. Gioia in campo e sugli spalti

Il Foggia è da serie A, ma quello del baseball, che domenica ha strappato il pass per la categoria superiore vincendo contro un Cesena agguerrito e per nulla intimorito dal sostegno dei tifosi di casa accorsi numerosi presso l’impianto sportivo comunale per sostenere i ragazzi del presidente Giuseppe Giannetta, di Salvatore e Alfredo Strippoli, di Vincenzo Tavano e Giovanni Passiante, e festeggiare un traguardo incredibile e probabilmente impensabile alla vigilia del campionato.

Il Baseball Club Foggia, nato nel 1968, conquista il sogno di una vita dopo una lunga militanza nei campionati minori e si avvicina all’olimpo di questo sport dopo anni di duri sacrifici. C’è un’altra Foggia che sorride, quella di un gruppo di ragazzi che nel silenzio e nel rumore di una città, ha lavorato sodo conquistando la serie A Federale dopo 45 anni di storia.

Mongelli e Dell'Aquila, sindaco e consigliere comunale con delega allo Sport | “Siamo onorati di poter rivolgere, a nome di tutta l’amministrazione, un particolare ringraziamento alla società e ai ragazzi dell’ASD Foggia Baseball Club per aver regalato alla nostra città l’ambita promozione nella maggiore serie del campionato italiano. Un traguardo raggiunto con sacrifici e sforzi non indifferenti per uno sport ancora annoverato tra i “minori” ma che sa regalare, al pari di altre discipline più note, uguali emozioni e soddisfazioni”.

“Siamo molto felici per questa meritata promozione perché è la dimostrazione che nel nostro Paese e nella nostra città “non si vive di solo calcio. Il bello di queste discipline meno note è proprio nella passione che motiva questi ragazzi consapevoli di poter contare solo ed esclusivamente sulle proprie forze e i propri sacrifici senza il sostegno del circuito mediatico che di solito dimostra più interesse per altre discipline. Alla società va sicuramente riconosciuto il merito di aver creduto in questa impresa, di aver motivato i propri giocatori e di aver portato alla ribalta nella nostra città una disciplina affascinante e avvincente come il baseball”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C’è un’altra Foggia che sorride: quella del baseball è da serie A

FoggiaToday è in caricamento