Il Cerignola all'ultimo respiro: Rodriguez decisivo dagli undici metri, Fasano battuto al 95'

Terzo successo consecutivo per la formazione di Feola che nel derby contro il Fasano va avanti con Longo, ma si fa raggiungere a fine primo tempo da Corvino. Il forcing nella ripresa viene premiato allo scadere con il penalty trasformato dall'attaccante cubano

Un rigore di Rodriguez decide il match al "Monterisi" tra Cerignola e Fasano. Un successo sofferto, ma meritato per la squadra di Feola, il cui ruolino di marcia - dal suo ritorno all'Audace - resta perfetto: tre vittorie su altrettante partite. 

Un successo meritato più di quanto dica il punteggio. Audace sempre proiettato in avanti, e in vantaggio al 20' grazie a Longo, bravo a ribadire in rete un cross teso di Sansone. Ofantini vicini anche al raddoppio al 29' con Marotta prima, De Cristofaro poi, entrambi stoppati dall'estremo difensore avversario Suma. Tre minuti dopo, arriva il gol di Corvino, abile a sfruttare uno svarione di Rosania, in quella che è stata l'unica vera occasione della prima frazione per gli ospiti. 

I gialloblu potrebbero già riportarsi avanti al 43', quando Longo spedisce sul palo di testa su altro invito di Sansone. Il forcing dei padroni di casa prosegue anche nella ripresa, quando ancora Suma si oppone a Rodriguez e Sansone. Feola si gioca le carte Martiniello, Sindic e Cinque. Il gol arriva in pieno recupero, quando un tiro di Rodriguez viene stoppato con la mano da un difensore avversario. Lo stesso attaccante cubano non sbaglia e fa esplodere il Monterisi. La risalita del Cerignola continua: la squadra di Feola sale a 20 punti a -3 da Fasano e Sorrento quarti e a quattro lunghezze dal Taranto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Matteo non ce l'ha fatta, si è spento ieri sera a 40 anni: addio al consigliere comunale e coordinatore dei Fratelli d'Italia

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale sulla Statale 16: tenta inversione a 'U' e prende in pieno un'auto, 4 feriti

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento