menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pubblico di casa

Il pubblico di casa

Guerriero-Coco, è Promozione. Iannacone: “Vittoria della città di San Marco in Lamis”

2 a 1 al Reali Siti Stornarella nella finale playoff giocata al Tonino Parisi. Terza promozione consecutiva per la squadra del presidente Tommaso Martino

Nella bolgia infuocata del ‘Tonino Parisi’ – davanti a più di duemila sostenitori celeste-granata - l’ASD San Marco fa sua la finale playoff e stacca il pass per l'accesso al campionato di Promozione, categoria che mancava da 32 anni. Contro il Reali Siti Stornarella finisce 2 a 1 grazie al momentaneo vantaggio di Giuseppe Guerriero al 65esimo minuto e alla quindicesima marcatura in campionato di Michele Coco, siglata in zona Cesarini. Nel mezzo il pari di Magaldi.

Un’affermazione storica che fa il paio con la terza promozione consecutiva conquistata da mister Marcello Iannacone nei primi tre anni di vita della società, dal settembre 2012 ad oggi, dai campi di terra battura della terza categoria al giorno della verità. "Un successo della città di San Marco in Lamis" come sottolineato a fine gara dall’allenatore-giocatore e dal direttore generale Bruno Augello. Dedicato - tra le lacrime - a una persona speciale, al dirigente dei dirigenti Mario Tenace, scomparso prematuramente nel corso della stagione. Una vittoria finale inaspettata alla viglia del campionato, pregustata domenica dopo domenica, arrivata il 7 giugno 2015. Una Promozione meritata. 

Eppure non è stato semplice avere la meglio dei biancoblu di mister Ciurlìa, mai domi almeno fino a quando sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto a sorpresa da Tommaso Villani, sulla ribattuta della retroguardia ospite, Iannacone ha servito su un piatto d’argento il gol promozione a Michele Coco, capocannoniere e autore dell’assist che aveva permesso a Giuseppe Guerriero di andare in gol dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo (subentrato al posto dell'infortunato Elia Gravinese, alla sua quarta Promozione con quattro squadre diverse). 

Una gara equilibrata che nel primo tempo ha visto i padroni di casa sfiorare il vantaggio con Michele Nardella, Michele Coco e Tommaso Villani, sugli sviluppi di azioni corali e di pregevole fattura; con Elia Gravinese spina nel fianco della difesa guidata da Pignatelli. E gli ospiti affacciarsi in un paio di occasioni - la più pericolosa di Montemorra - dalle parti di Coppola, bravo a farsi trovare pronto e a sventare entrambe le minacce.

La ripresa è un susseguirsi di emozioni, in campo e soprattutto sugli spalti. La Brigata Lamis, dodicesimo uomo in campo, al 65esimo minuto spinge in rete il vantaggio che varrebbe la Promozione. Con uno spettacolare passaggio filtrante, Villani fa fuori la difesa mettendo Coco nelle condizioni di servire Guerriero, che trafigge Delli Carri al secondo tentativo. Il Tonino Parisi esplode, il San Marco vede la Promozione.

Mister Ciurlia inserisce Kofie al posto di Montemorra. Il cambio si rivela decisivo. L'attaccante di colore - complice una sfortunata deviazione - al 35esimo serve a Magaldi l'opportunità di anticipare tutti e di calciare al volo la palla che vale il momentaneo pareggio. Questa volta esultano i 200 sostenitori dello Stornarella. 

Iannacone e compagni non sembrano accusare il colpo, ma sulle gradinate subentra la paura di subire la beffa. Nel finale di gara i celeste-granata rialzano il baricentro del gioco e conquistano la gloria al minuto 91 con il bomber Michele Coco, che non si lascia ipnotizzare dall'estremo difensore avversario e regala - trentadue anni dopo - il campionato di Promozione alla sammarco calcistica.

Finisce così, con l'invasione di campo dei supporter celeste-granata e le lacrime di mister Iannacone (E’ la vittoria della città di San Marco in Lamis), mattatore di questa convincente e storica affermazione sportiva. L'ASD San Marco prende il treno che va in Promozione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento