rotate-mobile
Sport

Spettacolo, gol e polemiche. Foggia ko contro l'Arzanese

I rossoneri, dopo essere andati sotto di due gol, rimontano nella ripresa grazie ad un gran gol di Agnelli e a Cavallaro. Nel finale la rete decisiva di Ripa, con Micale a terra infortunato

Si era parlato di turnover, ma dell'intenzione di onorare il campionato nonostante la promozione ottenuta in anticipo. Il Foggia ci riesce, seppur parzialmente, non tanto per il risultato, che ha visto l'Arzanese prevalere 3-2, quanto per la prestazione a due volti dei rossoneri. 
Dimessi, e preda dei più motivati avversari nel primo tempo, più cattivi e affamati nella ripresa, come certifica la doppia rimonta, completata nel giro di qualche minuto. Peccato per il gol subito nel finale, macchiato da un gesto non proprio esemplare di Ripa, che a porta vuota, con Micale infortunato, ha realizzato ugualmente il gol. 

PRIMO TEMPO - Padalino cambia ma non troppo. Delle riserve, soltanto Micale, Grea e Leonetti giocano dal primo minuto. Venitucci torna in campo, sostituendo Cavallaro. 
I rossoneri onorano il match pur senza quella verve tipica di chi ha ancora un obiettivo da conseguire. L'Arzanese impiega infatti un quarto d'ora per portarsi in vantaggio con Sandomenico, che beneficia di una dormita della retroguardia rossonera, per battere Micale. 
Il gol scioglie i padroni di casa, che prendono fiducia e continuano ad attaccare. A parte il break che vede Giglio colpire il palo al 25', sono sempre i padroni di casa a dominare. Sugli scudi Micale, che salva due volte il risultato su Sandomenico e Ripa. In mezzo, l'occasionissima capitata sulla testa di Filosa, che da posizione favorevole, spedisce il pallone alto. 

SECONDO TEMPO - Padalino richiama Leonetti, concedendo un tempo a Kyeremateng, il quale entra in partita come peggio non poteva: è lui, al 2', a commettere fallo in area di rigore su Polverino. Ripa realizza, l'arbitro però ordina la ripetizione, e l'attaccante dei campani, non concede il bis, ma spedisce la palla sopra la traversa. 
La gara è piacevole, l'Arzanese attacca, ma è generosa nei confronti degli attaccanti rossoneri. Kyeremateng al 14' e Sicurella al 19', vanno vicini al gol, così come Ripa al 22', che di testa non inquadra la porta. 
Un minuto dopo, arriva il gol di Palumbo. E' ancora una dormita della difesa, sugli sviluppi di un corner, a concedere al giocatore campano, lo spazio per colpire senza problemi. 
Padalino, dopo aver richiamato Grea mandando in campo Agostinone, si gioca l'ultimo cambio inserendo Cavallaro. 
Il Foggia cambia faccia, e va in gol due volte nel giro di 3 minuti. Al 36' è Agnelli a timbrare il cartellino con una magistrale punizione, realizzando la prima rete in campionato. Al 39', è Cavallaro a sfruttare l'ottimo assist di D'Allocco, freddando Fiory con un preciso diagonale. 
Sembra essere l'ultima occasione, invece l'Arzanese colpisce nel finale con Ripa, che corregge in rete a porta vuota, nonostante Micale fosse rimasto a terra dopo uno scontro con Sandomenico. Inutili le polemiche, il Foggia perde e scivola in quinta posizione. 

Tre punti vitali per i campani, che sono a -3 dagli spareggi, e possono ancora sperare. 

ARZANESE: Fiory, Pacini, Polverino, Giannusa, Palumbo, Patti, Ricci (24'st Ausiello), Castellano (40'st Mangiacasale), Ripa, Sandomenico (48'st Giacinti), Improta. A disposizione: Sollo, Monaco, Rizzo, Figliolia, Marra. All. S. Marra

FOGGIA: Micale; Loiacono, Filosa, Sciannamè; Grea (11'st Agostinone), Sicurella, Agnelli, D'Allocco; Venitucci, Giglio, Leonetti (1'st Kyeremateng). A disposizione: Narciso, Pambianchi, Savarise, Colombaretti. All. Padalino 

Arbitro: Guccini di Albano Laziale

Marcatori: 14'pt Sandomenico (A), 24'st Palumbo (A), 36'st Agnelli (F), 39'st Cavallaro (F), 45'st Ripa (A)

Ammoniti: Leonetti (F), RIcci (A), Castellano (A), Ausiello (A), Ripa (A) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettacolo, gol e polemiche. Foggia ko contro l'Arzanese

FoggiaToday è in caricamento