Sport

La società rossonera rivolge un appello ai tifosi: “Non roviniamo tutto”

Con quella di domenica scorsa di 7500 euro, ammonta a 100mila euro il totale delle ammende comminate all'U.s. Foggia. Nel mirino l'atteggiamento dei responsabili disposti nelle Tribune est ed ovest. "Non roviniamo tutto"

La società rossonera si vede nuovamente costretta a chiamare in causa i propri tifosi. L’ammenda di 7500 euro comminata il 22 marzo e relativa all’incontro casalingo contro l’Atletico Roma, pesa e non poco per le casse dell’U.s. Foggia.

Sotto osservazione i tifosi della Tribuna Ovest, angolo dello stadio da dove domenica scorsa sono state lanciate due bottiglie di plastica che, insieme alle lattine lanciate dalla Tribuna est e ai cori razzisti nei confronti di Doudou, hanno incrementato il totale delle ammende comminate alla società: 100mila euro. Un atto di amore nei confronti della squadra, un semplice atto di civiltà e senso di responsabilità. E’ quanto chiede l’U.s. Foggia ai tifosi abituati a scaricare la loro tensione attraverso gesti inconsulti.

L´U.S. Foggia si appella al senso civico delle persone e ricorda che l´omertà non aiuta. "Non roviniamo tutto".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La società rossonera rivolge un appello ai tifosi: “Non roviniamo tutto”

FoggiaToday è in caricamento