Antonio Puppio sul podio ai Mondiali juniores: il ciclista di origini foggiane è argento a Bergen

Il diciottenne varesotto, ma di origini foggiane (da parte di madre) si è piazzato dietro il britannico Pidcock per soli 12 secondi. Era da 15 anni (con Vincenzo Nibali) che un italiano non vinceva una medaglia nella prova a cronometro

E' di Samarate, provincia di Varese, ma nelle sue vene scorre anche sangue foggiano (quello di sua mamma). Antonio Puppio, diciottenne talento emergente del ciclismo italiano, si è aggiudicato la medaglia d'argento ai Mondiali juniores di Bergen (in Norvegia), nella prova a cronometro. 

A precederlo, per soli 12 secondi, il britannico Thomas Pidcock. Terzo il polacco Maciejuk. Un grande risultato per il giovane atleta, che riporta l'Italia sul podio in una prova a cronometro juniores 15 anni dopo il bronzo conquistato da un certo Vincenzo Nibali. Chissà che questa medaglia non sia di buon auspicio per il prosieguo della sua carriera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Bomba a Foggia: colpito 'Il Sorriso di Stefano' di Vigilante, all'interno ragazza avverte malore

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

Torna su
FoggiaToday è in caricamento