Antonio Puppio sul podio ai Mondiali juniores: il ciclista di origini foggiane è argento a Bergen

Il diciottenne varesotto, ma di origini foggiane (da parte di madre) si è piazzato dietro il britannico Pidcock per soli 12 secondi. Era da 15 anni (con Vincenzo Nibali) che un italiano non vinceva una medaglia nella prova a cronometro

E' di Samarate, provincia di Varese, ma nelle sue vene scorre anche sangue foggiano (quello di sua mamma). Antonio Puppio, diciottenne talento emergente del ciclismo italiano, si è aggiudicato la medaglia d'argento ai Mondiali juniores di Bergen (in Norvegia), nella prova a cronometro. 

A precederlo, per soli 12 secondi, il britannico Thomas Pidcock. Terzo il polacco Maciejuk. Un grande risultato per il giovane atleta, che riporta l'Italia sul podio in una prova a cronometro juniores 15 anni dopo il bronzo conquistato da un certo Vincenzo Nibali. Chissà che questa medaglia non sia di buon auspicio per il prosieguo della sua carriera. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento