Lega Pro, iscrizione Foggia targata Antonio Esposito e Gianni Mongelli

Nell'incontro di ieri erano presenti anche gli imprenditori cerignolani Castellano, Daniello e il foggiano Antonio D'Antini, i quali garantiranno metà dei 600mila euro necessari alla stipula della fidejussione

Tifosi del Foggia

Mancano ancora i crismi dell'ufficialità, ma sulla salvezza del Foggia aumentano le speranze e con essa anche le certezze. Manca poco, 300 mila euro per l'esattezza, difficile ancora capire se giungeranno da un "anticipo" del sindaco, in attesa di recuperarli dalla campagna abbonamenti "2x6". Resta l'ultimo dubbio da risolvere, l'ultimo piccolo vuoto da colmare, perché su tutto il resto invece ci siamo.

E' stato più che positivo l'incontro tra il sindaco Mongelli e l'imprenditore Antonio Esposito. Una riunione prolungatasi per oltre tre ore, nella quale si è discusso su tutto. Al tavolo tecnico erano presenti, oltre al patron del Città di Marino e al primo cittadino, Claudio Anellucci legale di Esposito, gli imprenditori cerignolani Castellano, Daniello più il foggiano a Antonio D'Antini, coloro i quali contribuiranno a garantire metà dei 600mila euro necessari alla stipulazione della fidejussione.

E' proprio la questione relativa alla fidejussione che ha creato qualche disagio nel corso dell'incontro. Mancava l'accordo perché contrariamente a quanto si era ipotizzato nei giorni scorsi - si era parlato della ricapitalizzazione a carico di Esposito e della fideiussione a carico dei tre imprenditori - non si riusciva a coprire l'intera somma della fideiussione. "Al momento mancherebbe la metà", sono state le preoccupanti parole del capo gabinetto del sindaco Masciello.

Erano le 17.40 circa. E si parlava di fumata grigia; perché se emergevano problemi sulla fideiussione, filava invece tutto liscio sul fronte legato al passaggio dell'intero pacchetto societario nelle mani di Esposito, come lui stesso ha annunciato alla fine dell'incontro.

Decisivo alla fine è stato, ancora una volta, l'intervento di Gianni Mongelli, il quale insieme agli altri protagonisti dell'incontro, si è recato in serata presso la sede della Banca del Monte per attivare la fideiussione. "Abbiamo attivato due istituti di credito. Entro domani - oggi per chi legge, ndr - cercheremo di stipulare la fideiussione - ha confermato il Primo Cittadino - sarà fondamentale la campagna abbonamenti per coprire la metà della fideiussione garantita per l'altra metà  da alcuni imprenditori locali".

Dunque adesso la palla passa ai tifosi, i quali potranno essere rinfrancati dal felice esito e affrancati dall'idea che il Foggia potesse scomparire dal calcio professionistico. A loro toccherà rispondere all'appello del cindaco il cui impegno profuso per la salvezza del Foggia ha raggiunto livelli degni dei più lauti encomi.

Il Primo cittadino molto probabilmente farà da garante anticipando la somma mancante.

I più scaramantici vorranno ancora aspettare, ma nei prossimi giorni, forse già oggi, il Foggia provvederà a presentare la documentazione necessaria all'iscrizione al prossimo campionato. Esposito dal canto suo, come già aveva annunciato, si occuperà di ripianare il deficit, e subito dopo partirà con il calciomercato. Punto di partenza sarà cercare il direttore sportivo e l'allenatore, dopo di che si penserà all'allestimento dell'organico che già parte dal gruppetto di giocatori lasciati in eredità da Casillo.

I primi nomi già vengono fuori (nei giorni scorsi si è parlato di Agostinelli per la panchina e Salvatore Bagni come successore di Pavone, ndr), ma ora contano poco, perché c'era un obiettivo ben più importante da raggiungere, ovvero quello di salvare la storia rossonera. In quella che poteva essere ricordata come l'estate più infuocata (non solo per il caldo torrido delle ultime settimane) e triste degli ultimi anni, si intravede uno spiraglio di luce, e una ventata di freschezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 I tifosi rossoneri possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Il caldo torrido di questi giorni si fa improvvisamente più sopportabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento