Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Blocco dei playout, una scelta illegittima: il Comune di Foggia querela la Lega B per abuso d'ufficio

La querela sarà depositata domattina in Procura. L'avvocato Curtotti: "Condotta del Consiglio Direttivo contiene profili penalmente rilevanti. Annullamento dei playout decisione presa da organo incompetente e violando l'art. 50 del Noif sull'ordinamento dei campionati"

 

I tempi saranno lunghi, come è consuetudine nella giustizia penale. Ma la presa di posizione del Comune di Foggia ha i connotati della "battaglia di civiltà giuridic"a, perché la decisione del Consiglio Direttivo danneggia non solo il Foggia calcio, ma l'intera piazza, per le ricadute che il calcio ha sull'economia della città".

Per l'avvocato Curtotti il blocco dei playout deciso dal Consiglio Direttivo della Lega B lo scorso 13 maggio "è stato un sopruso". Per il Comune sono evidenti i profili di illegittimità perché la decisione è stata presa da un organo non competente e in totale spregio della normativa, in particolare l'art. 50 del Noif secondo cui l'ordinamento dei campionati è di pertinenza della Figc. Senza contare il fatto che le modifiche ai campionati (e quindi anche l'eventuale blocco dei playout) non possono avere valore retroattivo, ma entrano in vigore a partire dal campionato successivo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento