rotate-mobile
Altro Vico del Gargano

Il Gargano protagonista alla Bit con il Motosurf World Championship 2023: connubio perfetto tra sport e turismo

Appuntamento con la 2^ edizione del Mswc dal 16 al 18 giugno 2023 a Rodi Garganico. Cagnano Varano e il Lago di Varano pronti per ospitare il Centro Federale di Motonautica più importante del Sud Italia

Il Gargano è stato protagonista alla Bit di Milano con un connubio perfetto tra sport e turismo grazie alla presentazione del Motosurf World Championship ospitata nella sala conferenze di Pugliapromozione - Regione Puglia. Dal 16 al 18 giugno 2023 la Marina di Rodi Garganico ospiterà la 2^ edizione dell’evento organizzato dall’Asd ‘Surf Boom’ in collaborazione con One Eventi, con il sostegno della Regione Puglia ed il patrocinio di Fim Federazione Italiana Motonautica, Ente Parco Nazionale del Gargano, Gal Gargano, comune di Rodi Garganico, comune di Cagnano Varano, Porto Turistico Rodi Garganico. “Il binomio sport e mare dà alla Puglia una marcia in più, la declinazione di eventi di questo tipo è di fondamentale importanza per la nostra regione perché ci permette di far conoscere luoghi straordinari”, ha sostenuto l’assessore al Turismo, Sviluppo e Impresa Turistica della Regione Puglia Gianfranco Lopane. L’edizione del Mswc2022 andata in scena presso la Marina di Rodi Garganico ha visto la presenza di oltre 100 atleti e atlete provenienti da ben 16 paesi di 4 diversi continenti. È andata così bene che la Fim ha deciso di tornare anche nel 2023 sul Gargano. “La Fim ha un rapporto ormai consolidato con la Puglia, che è la regione italiana con il maggior numero di chilometri di costa. Qui abbiamo una serie di attività motonautiche molto sviluppate, torniamo a Rodi Garganico con la 2^ tappa del Mswc e siamo certi che avremo ottimi risultati”, ha affermato il segretario della Federazione Italiana Motonautica Alessandro Basilico, ricordando che Rodi Garganico sarà anche la tappa di arrivo del Campionato di Offshore.

COME È ARRIVATO IL CAMPIONATO DI MOTOSURF SUL GARGANO - L’idea nasce da due amici, Cristian Stefania e Domenico Fania - rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione sportiva “Surf Boom” - che condividono la passione per gli sport acquatici, in particolare la motonautica. «Nel 2015 eravamo in mare a praticare wakeboard, sport acquatico nato dalla fusione tra sci nautico e snowboard», ha raccontato con entusiasmo Cristian Stefania, “Ci piaceva talmente tanto che, quando non facevamo wakeboard in mare lo facevamo sul web, cercando di apprendere nuove tecniche da surfisti esperti. Un giorno ci siamo imbattuti in un video di alcuni ragazzi che utilizzavano una tavola da surf motorizzata e abbiamo fatto ricerche fino a prendere contatti con la fabbrica che le produce, che ha sede in Repubblica Ceca. Dopo aver acquistato la prima tavola, abbiamo iniziato ad organizzare dei raduni sul Gargano con chi, come noi, è appassionato di motosurf”. Una passione cresciuta a tal punto che nel novembre 2021 l’Ex Idroscalo di San Nicola Imbuti, presso il Lago di Varano, ha ospitato il primo Campionato Nazionale di Motosurf e a giugno 2022 si è svolta la 1^ edizione del Campionato Mondiale di Motosurf presso la Marina di Rodi Garganico.

PROMUOVERE IL TERRITORIO ATTRAVERSO LO SPORT - Il Mswc è un evento importante non solo a livello sportivo, ma anche turistico, economico e sociale per il Gargano, la Puglia e l’intero Paese. Gli atleti e i loro accompagnatori hanno partecipato anche ad escursioni, show cooking e tour nelle aziende locali, andando alla scoperta del Parco Nazionale del Gargano. «Un progetto nato dalla passione per una disciplina sportiva può abbracciare interessi trasversali. Attraverso il Campionato di Motosurf abbiamo coinvolto gli imprenditori del territorio che hanno creduto nell’evento. Le partnership create si stanno rafforzando in vista della 2^ edizione del MSWC”, ha spiegato Salvatore Di Matteo, founder di ‘One Eventi’.

IL CENTRO FEDERALE DI MOTONAUTICA A CAGNANO VARANO - Il Gargano, nello specifico Cagnano Varano e il Lago di Varano, è stato scelto dalla FIM tra ben 45 comuni candidati in tutta Italia come sede del Centro Federale di Motonautica più importante del Sud Italia. “Non potevamo non prendere in considerazione l’idea che Cagnano Varano, con la sua laguna, potesse diventare per noi un centro strategico”, ha sottolineato il presidente della Commissione FIM Motosurf Giorgio Viscione. Sarà un centro di aggregazione per i giovani (che lì potranno allenarsi, studiare e divertirsi) e uno spazio dedicato allo sport e alla ricerca, dove si lavorerà per sviluppare il settore dedicato all’elettrico (il Motosurf World Championship sta spingendo verso la realizzazione di tavole ad impatto zero, con l’obiettivo di diventare totalmente elettrico entro il 2026). “Il Centro Federale di Motonautica nascerà sulla Laguna di Varano - tra San Nicola Imbuti, Località Bagno e Località Puzzone - e sarà a zero impatto ambientale, rispettando la flora e la fauna che caratterizzano il territorio costiero e lagunare", ha affermato il Sindaco di Cagnano Michele Di Pumpo. A sostenere l’importanza dell’iniziativa anche l’assessore al Turismo del Comune di Cagnano Varano Michele Coccia, che ha sottolineato: "Si tratta di un risultato importante per l’intero Gargano oltre che per il nostro piccolo borgo. Il Lago di Varano rappresenta per noi e per le nuove generazioni una risorsa importantissima, siamo certi che questo progetto porterà un incremento del turismo sul territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gargano protagonista alla Bit con il Motosurf World Championship 2023: connubio perfetto tra sport e turismo

FoggiaToday è in caricamento