Lunedì, 15 Luglio 2024

A Foggia l'inclusione passa dal gioco delle bocce: "Sviluppa capacità cognitive e motorie"

Una due giorni all'insegna dell'inclusione: il gioco delle bocce per avvicinare disabili, anziani e giovani appassionati

Quello che, nell'immaginario collettivo, ricorda il classico gioco da pensionati è invece un veicolo per aiutare i disabili all'acquisizione di abilità, senza tralasciare l'inclusione che è la migliore strada da percorrere, soprattutto quando si parla di disabilità. 

Ed è proprio questo l'obiettivo di Luigi Cotugno, presidente della 'A.s d. I sogni dell'anima': giocare, divertirsi e includere. Cotugno ci spiega anche come, il gioco delle bocce, possa essere un ottimo strumento per sviluppare capacità cognitive e motorie.

Nella giornata di ieri si sono "scontrati" sul campo ragazzi disabili, anziani e giovani appassionati di questa disciplina.

Oggi, invece, su due campi hanno giocato due squadre di disabili che si sono confrontati in una gara e su un altro campo dei giovanissimi che si stanno avvicinando all'affascinate mondo delle bocce.

L'obiettivo di questo evento è stato l'aumento di partecipazione all'attività sportiva, la partecipazione di donne, soggetti vulnerabili, soggetti a rischio di dipendenze o marginalità sociali, anziani e giovani. 

Video popolari

FoggiaToday è in caricamento