Zaccheria: corsa contro il tempo per l’agibilità, difficile per la prima di campionato

Porte aperte a 2500 spettatori per la gara di Coppa Italia contro l'Arzanese. Il 29 ci sarà l'apertura delle buste, ma ci vorrà almeno un mese per adeguare l'impianto

Stadio Zaccheria

Il Foggia Calcio la scampa in zona Cesarini. La prima di Coppa Italia contro l’Arzanese si giocherà a parte aperte. Ma il sacrificio per i tifosi non è da poco: capienza ridotta a soli 2500 spettatori per lo stadio Zaccheria, 1800 per la tribuna ovest, 700 per la Curva Sud.

Lo ha deciso l’Osservatorio sulle manifestazione sportive che ha aperto così le porte al tifo rossonero nelle more di superare le carenze dell’impianto di viale Ofanto (in particolare il vano GOS ed altri dettagli strutturali) rispetto alla normativa sugli impianti sportivi per la Lega Pro.

Il provvedimento, sia chiaro, riguarda solo la partita di domenica prossima e “sposa” la linea Mongelli (agibilità ridotta), demandando a Prefetto e Questore la facoltà di determinare tutte le prescrizioni necessarie in occasione dell’incontro, con la garanzia di un’accelerata sui lavori di adeguamento dello stadio.

Il bando, per la verità, è pronto, assicura il sindaco, presente oggi al vertice in Prefettura. E fissa le tappe, serrate: “il 28 agosto scadono i tempi di consegna, il 29 ci sarà l’apertura delle buste. Faremo quanto prima – garantisce - se non altro per ciò che concerne gli interventi essenziali”.

Purtuttavia, difficile che lo Zaccheria sia pronto per la prima di campionato, il 1 settembre, contro l’Aprilia. Nonostante le accelerazioni, ci vorrà almeno un mese per adeguare l’impianto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco perché l’amministrazione è già impegnata ad incassare il placet dell’Osservatorio a copertura del mese di settembre. Soddisfatto per la sensibilità mostrata dalle istituzioni e l’impegno profuso il dg Sario Masi : “Mi auguro altrettanta sensibilità anche per le prime due di campionato, dichiara, il calendario peraltro dovrebbe venirci incontro con due trasferte, consentendoci di attendere”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento