Sport

Acd Foggia Calcio-Puteolana 2-0, le pagelle: Giglio assistman, sciagura Palazzo

La punta rossonera non segna, ma è protagonista con due assist vincenti e una serie di giocate sopraffine

Si è fatta attendere, come quegli ospiti lusso a cui, nei grandi avvenimenti, piace tardare per creare suspense e alimentare il desiderio. La vittoria allo Zaccheria mancava da tanto troppo tempo, leggermente sfiorata soltanto nell’amaro derby di Taranto, assai distante nelle successive apparizioni.

A pochi giorni dal suo commiato, l’inverno consegna di nuovo ai rossoneri la vittoria dinanzi al proprio pubblico, e dinanzi ad un nutrito gruppo di vecchie glorie, protagonisti di squadre ed imprese che hanno tracciato la storia di una squadra, di una città.

Storie terribilmente lontane, ardentemente desiderate. Nessuno sa quanto tempo occorrerà perché quelle storie tornino attuali, e perché altri interpreti emulino le imprese di questi storici protagonisti, ma intanto una vittoria, firmata da due foggiani doc, può bastare a regalare un dolce sorriso.

Foggia (3-1-4-2) Micale 7; Loiacono 6,5 (42’st Basta s.v.) D’Angelo 6 Tommaselli 6; Quinto 5,5; Coccia 5,5 (5’st Esposito 6)  Agnelli 7 Agostinone 7 Picascia 6; Giglio 7,5 Palazzo 4,5 (24’st Leonetti). In panchina: Mormile, Cassandro,  Gentile, Triggiani. All. Padalino 6,5

Micale 7 – Una grande parata, da autentico fenomeno, vagamente simile a quella di Handanovic su Balotelli. Reattività e agilità notevoli. Una sicurezza

Loiacono 6,5 – La Puteolana spinge più nel versante opposto, un motivo c’è. Solita partita fatta di pochi affanni e tante certezze

D’Angelo 6 – Non trasmette mai la sicurezza che nel suo ruolo dovrebbe essere garantita. Soffre nel finale le percussioni di Letizia, a cui prova a porre rimedio spesso con le cattive. Sufficienza guadagnata se non altro perché la difesa non prende gol

Tommaselli 6 – Da difensore fa meno danni, limitandosi al passaggio orizzontale al compagno più vicino. Con l’ingresso di Esposito, avanza a centrocampo, dove palesa tutti i limiti tecnici quando deve spingere

Quinto 5,5 – A volte dà quasi l’idea di giocare in ciabatte per la mollezza con cui affronta i contrasti, e la farraginosità dei suoi movimenti. Nel calderone ci mette pure qualche pallone perso di troppo nella ripresa. Appannato

Coccia 5,5 – Partecipa nell’azione del primo gol, ma nel complesso la sua presenza è decisamente impalpabile

Agnelli 7 – Qualche errore in avvio, quando tarda a smistare i palloni. Però è bravo a farsi trovare nel punto giusto al momento giusto. Gol facile ma prezioso perché chiude di fatto il match

Agostinone 7 – Il ruolo delle mezzali è fondamentale soprattutto per i loro inserimenti in zona gol. Un inserimento di quelli buoni, lo porta a segnare il secondo gol allo Zaccheria. Sempre lui aveva siglato l’ultima rete del Foggia in casa. Talismano

Picascia 6 – Compitino, senza soffrire troppo dietro, e senza strafare in avanti

Giglio 7,5 – Non segna ma i suoi piedi partoriscono ugualmente le due reti. Perfetto l’assist per Agostinone, una perla il tacco per Agnelli. In mezzo tanto prezioso lavoro di sponda, aperture sapienti, ed encomiabile impegno. Meriterebbe il gol come premio, e anche un partner d’attacco degno di questo nome

Palazzo 4,5 – Senza soluzione di continuità, prosegue il suo momentaccio. Già la sua partita stazionava ben distante dalla sufficienza, ma quell’erroraccio da oratorio è davvero imperdonabile

Esposito 6 – Riassapora il campo dopo una prolungata assenza, in luogo di Coccia. Gara tutto sommato tranquilla

Leonetti 6 – Al posto di Palazzo, di cui era difficile far peggio. Qualche buon movimento e una conclusione neutralizzata dal portiere avversario

Basta s.v.– Altro ritorno dopo una prolungata assenza. Qualche minuto utile per aggiornare il tabellino

Mister Padalino 6,5 - Mette in campo la solita formazione. Stavolta bando ai preziosismi, e pensiero rivolto esclusivamente al risultato. Primo tempo è un esempio di concretezza e cinismo, con due reti nelle due occasioni più nitide. Ripresa più effervescente dove però anche la difesa ha ballato un po'. Ma la luna storta ha rivolto il proprio sguardo solo agli ospiti. Meglio così 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acd Foggia Calcio-Puteolana 2-0, le pagelle: Giglio assistman, sciagura Palazzo

FoggiaToday è in caricamento