Parco del Gargano, il primo incontro per la sua valorizzazione

Il presidente Stefano Pecorella: "Bisogna ripartire dal basso per dare voce ai territori e realizzare progetti significativi ed importanti, nel rispetto delle tradizioni"

Si è tenuto, la scorsa settimana, presso la sede del Parco Nazionale del Gargano, il primo di una serie di incontri, voluti dal presidente Stefano Pecorella, per la condivisione delle linee strategiche di Promozione e Valorizzazione culturale del Gargano.

Presenti all’incontro del 30 dicembre scorso, i rappresentanti delle associazioni che sul territorio organizzano gli eventi più importanti e longevi, i responsabili dei Centri Visita del Parco, i presidenti delle Agenzie di Promozione di Manfredonia e Mattinata.

“Bisogna ripartire dal basso per dare voce ai territori e realizzare progetti significativi ed importanti, nel rispetto delle tradizioni – dichiara il Presidente Pecorella -. Ribadisco la volontà dell'Ente di arrivare a definire gli obiettivi e le strategie per realizzare quella coesione territoriale, tanto invocata da tutti e che potrà rappresentare il più alto momento di sintesi tra i soggetti che custodiscono le tradizioni popolari e che le promuovono nell'area protetta ma, soprattutto, oltre i confini regionali e nazionali. La partecipazione dal basso nell’elaborazione delle necessità e del modo per realizzare le loro soluzioni, rappresenta l'inversione di tendenza nella logica di governance e rappresentanza degli interessi collettivi”.
Il Parco Nazionale del Gargano - ha concluso il presidente -  "sarà soggetto promotore della logica di valorizzazione integrata dell'area senza privare le autonomie locali e associative delle loro capacità di organizzare e produrre eventi e manifestazioni. Tale obiettivo ambizioso si realizza solamente con la partecipazione di tutti gli enti locali, dai comuni alle organizzazioni consortili in stretto raccordo con il mondo produttivo delle imprese turistiche e che operano nel campo dell'accoglienza e cura del turismo attivo. Solo l'interesse per la crescita culturale della nostra terra potrà farci uscire dal tunnel della crisi finanziaria.”

Durante l’incontro gli intervenuti hanno confermato e arricchito la linea ideale tracciata dal presidente Pecorella e individuato nel parco Parco il naturale ruolo di soggetto che aggrega i soggetti istituzionali del territorio al fine di rendere concrete  e possibili e future iniziative. È prioritario ​che la promozione unitaria del territorio avvenga con un marchio unico, il brand “GARGANO”. La sensibilizzazione della popolazione locale deve avvenire sui temi della tutela e conservazione non solo del patrimonio ambientale ma anche di quello musicale, artistico e popolare.

La riunione con le associazioni segna il primo di una serie di incontri operativi. Il Gruppo di Lavoro si riunirà già il 7 gennaio per stilare le prime propose da sottoporre all’incontro con le amministrazioni locali, la Camera di Commercio e i GAL.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
FoggiaToday è in caricamento