rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
social Cerignola

Piace il 'Vurturnus', il rosso del Pavoncelli: è secondo classificato al al concorso 'Bacco e Minerva'

Dal vitigno - Nero di Troia - coltivato dagli studenti dell’Istituto Agrario Pavoncelli, si ottiene nella cantina di istituto un vino corposo, imbottigliato nella classica confezione da 75 cl

Piace il 'Vurturnus', il vino rosso dell’Istituto Agrario 'Pavoncelli' di Cerignola, che si è classificato al secondo gradino del podio del concorso enologico nazionale 'Bacco e Minerva', presso l’istituto Cecchi di Pesaro. Un rosso, battezzato 'Vulturnus' in onore di Volturno, dio di origine etrusca, dio della vegetazione e del vento di scirocco, vento caldo proveniente da sud-est. La  leggenda narra che Diomede, il vincitore della guerra di Troia, portò con sé dall’Asia Minore in Puglia dei tralci di vite che qui impiantò, dando vita alla storia del nostro vino di maggior pregio, il Nero di Troia. E da questo vitigno, coltivato dagli studenti dell’Istituto Agrario Pavoncelli, e dalle sue uve si ottiene nella cantina di istituto un vino corposo, imbottigliato nella classica confezione da 75 cl. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piace il 'Vurturnus', il rosso del Pavoncelli: è secondo classificato al al concorso 'Bacco e Minerva'

FoggiaToday è in caricamento