Mercoledì, 29 Settembre 2021
social Manfredonia

Al Porto Alti Fondali di Manfredonia arriva il cacciatorpediniere della Marina Militare Durand de la Penne

Sosta dell'Unità lanciamissili sul Gargano per una giornata. A dare notizia del suo arrivo è stata l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale

Il cacciatorpediniere lanciamissili della Marina Militare italiana Luigi Durand de la Penne ha attraccato questa mattina al Bacino Alti Fondali del Porto di Manfredonia.

Compiti primari del caccia-lanciamissili sono la difesa aerea a medio raggio e il contrasto di unità di superficie e subacqueo.

L'Unità è assegnata al Porto di Taranto. Lunga quasi 148 metri, conta un equipaggio di 377 persone, il 10% donne. È stata varata il 20 ottobre 1989 e nel 1992 il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare decise di intitolarla all’eroe della Seconda Guerra Mondiale. Il suo motto è Utique Vince (Dovunque Vince), e sta a significare che l’Unità raggiungerà la vittoria ovunque andrà.

Lo scafo è a ponte continuo con due blocchi di sovrastrutture che inglobano i due fumaioli; la zona poppiera del ponte, per una lunghezza di circa 25 m, costituisce il ponte di volo con un hangar che può accogliere due elicotteri. 

A dare notizia dell'arrivo del cacciatorpediniere è stata l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, che lavora al progetto finalizzato al recupero e alla rifunzionalizzazione del Bacino Alti Fondali di Manfredonia per ripristinarne "le peculiari caratteristiche d’uso" e incrementare il bacino di utenza.

L'Unità della Marina lascerà domani Manfredonia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Porto Alti Fondali di Manfredonia arriva il cacciatorpediniere della Marina Militare Durand de la Penne

FoggiaToday è in caricamento