← Tutte le segnalazioni

Altro

Parcheggio gratuito, ma l'abusivo chiede soldi: ci spostiamo e...

Foggia, 31 luglio sulle tre corsie | Mettiamo a macchina in un parcheggio gratuito e ci dirigiamo verso il mercato cittadino. Ci avvicina un tale (presunto parcheggiatore abusivo) minacciando la sicurezza della nostra macchina nel caso ci fossimo rifiutati di "pagare il parcheggio". Ci rifiutiamo e spostiamo la macchina altrove. Qui ci avviciniamo ad un gruppo di vigili fermi all'ombra di un albero e raccontiamo l'accaduto. Ci spiegano che non possono fare niente e che spetta a noi sporgere una denuncia (ed esporci personalmente)

Morale? Un cittadino che lavora onestamente e suda lo stipendio, è costretto a scendere a compressi con individui, pagando o spostando la macchina altrove. Coloro che dovrebbero tutelarci, perché questo dovrebbe essere il loro lavoro rimandano la responsabilità ai cittadini, obbligandoli, per avere giustizia, ad esporsi personalmente verso a chi si è permesso di rovinare questa città!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Mi dispiace vedere tutti questi miei concittadini così amanti della giustizia arabbiati con il corpo degli operatori di polizia locale e addirittura con il loro comandante...ma purtroppo dato di fatto la signora che ha fatto la segnalazione come tutta la maggior parte dei miei concittadini è stata omertosa...questo rovina la nostra città. .sappiate che un opetatore delle forze dell ordine non può più come dice qualcuno punire l attività di parcheggiatori abusivo poiché è stato abrogato dal legislatore..per cui nella fattispecie se gli Agenti avessero agito si sarebbero trovati davanti al giudice senza i requisiti richiesti dalla legge e cioè la querela fatta dalla parte offesa....che nel caso specifico non doveva di certo identificarlo lei ma dovevo essere identificata dagli Agenti su richiesta del offesa...ergo si evince che come succede nella nostra città si ha paura dei delinquenti e invece poi si attaccano i tutori dell ordine...FACILE parlare...ma ci dovremmo vergognare tutti per i comportamenti omertosa che ci sono in città. ...denunciate denunciate....e non sparliamo dei VIGILI come li chiamate voi poiché l" appellativo "vigile urbano" non esiste più dal lontano 1986..sono agenti di polizia locale e vi garantisco che in una città come la nostra il loro organico è costituito da meno della metà di quello che dovrebbe essere...perciò ci sono problemi non perché non vogliono fare nulla come dice qualcuo...

  • Come se non bastasse emilio cavelli ora anche i parcheggiatori-estorsori. Andiamocene da quaaa!!

  • Punto primo c'è un parcheggiatore abusivo nel parcheggio che costeggia il tribunale, ci rendiamo conto il tribunale, e nessuno fa nulla, vicino al tribunale, punto secondo la polizia municipale a Foggia non serve davvero a nulla, dovrebbero essere licenziati in tronco, TUTTI, non fanno un cavolo, quando servono non ci sono mai, e se ci sono non possono far nulla, cancelliamo questo corpo, inservibili

  • In realtà non è così, il cittadino si deve sporgere denuncia (i questo caso sporta oralmente, per cui il poliziotto aveva il dovere-obbligo di riferire alla competente autoritá giudiziaria dall'altra la polizia giudiziaria) il caso in questione è di fatto un reato di estorsione che si è consumato. A voi le conclusioni.

  • Via da Foggia!!!! Basta convivere con questi delinquenti incapaci!!!

  • Mi chiedo ma la polizia municipale non rientra nel novero delle forze dell'ordine? Si, e allora in quanto tale è suo precipuo compito combattere abusivismo e l'illegalità senza attendere alcuna denuncia, ma è sufficiente una semplice segnalazione da parte dei cittadini! Il problema è che a Foggia sembra di vivere sul pianeta Papalla....

  • Dal racconto fatto dalla vittima di questa tentata estorsione quello che capisco è che appunto si tratta esclusivamente del delitto di tentata estorsione, fattispecie punibile a querela della persona offesa. Ciò che non riesco a capire è il comportamento, preso con il dovuto beneficio d'inventario, tenuto dalla Polizia Locale, che forse dimentica che, sebbene il reato di tentata estorsione sia procedibile a querela della p.o., esiste una fattispecie di violazione amministrativa prevista dall'art. 7 del codice della strada che punisce chi pone in essere l'attività di parcheggiatore abusivo. Il problema è che a Foggia promoveatur ut amoveatur...sempre affinchè nulla cambi!!!

  • Voi immaginate un normale cittadino che si rivolge al taglieggiatore ( Abusivo autorizzato alla stessa stregua degli ambulanti abusivi legalizzati ) con molta educazione, onde evitare le legittime rimostranze del malfattore, e gli chiede : " Scusi, mi fornisca, gentilmente, tutti i suoi dati anagrafici necessari perché io possa svolgere denuncia ne suoi confronti per richiesta illegale di estorsione. " Bene, i tutori dell'ordine foggiano fanno di tutto per apparire su " SCHERZI A PARTE " con immensa soddisfazione del loro comandante che, così, si è assicurato un ulteriore premio produzione.

  • A volte è facile convincersi che tra questi malfattori ed i cosiddetti tutori dell'ordine ci sia una conveniente connivenza.

  • Due settimane fa ero in centro e una macchina sostava davanti alla discesa dei disabili in prossimità delle strisce pedonali. Dopo diversi tentativi per trovare su internet il numero giusto chiedo se è dovere di un cittadino segnalare o meno questa cosa è dall'altra parte mi hanno risposto: si, signora... solo che non so se abbiamo una macchina.... se c'è la possibilità la mandiamo.... ma..... ecc ecc... io ho risposto solo: speriamo non debba passare un disabile!

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento