← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

LETTORI - La scarsa illuminazione del quartiere Candelaro

Redazione

Via Antonio Russi · Candelaro

Salve

sono il signor Antonio residente del rione Candelaro. Vi scrivo a nome mio e di altri residenti per sottolineare il problema già esposto in passato e riguardante i pali dell'illuminazione pubblica spenti. Sul viale Candelaro in prossimità di via Antonio Russi vi sono dei pali della luce spenti da diverse settimane. Il fatto crea non pochi problemi, tanto ai pedoni quanto alle auto in transito. Il viale è infatti abbastanza trafficato fino a tarda ora e i pedoni che passeggiano sul marciapiede rischiano di essere facile preda di male intenzionati o addirittura corrono il pericolo di essere investiti dalle auto in transito. Quei pochi pali attivi sono coperti in parte dai folti alberi che ancora oggi, come dimostrano le foto, non vengono ancora potati. Anche quest'ultimo problema è stato già segnalato alla circoscrizione Arpi Croci Nord. L'augurio è che anche grazie a voi il problema venga risolto in tempi brevi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Il problema non si presenta solo a viale candelaro ma anche su via Romolo caggese e via Alberto da Zara dove i ladri trovano la loro gioia nell'oscurità e agiscono tranquillamente. Allora dico io comune è una forma di risparmio per il comune perche coi soldi che vi fregate non riuscite a pagare manco la bolletta della luce accendere i lampioni a meta ovverobse su una via ci sono 20 lampioni accendetrne solo 10 metà a destra e metà a sinistra per tutta la città e bon lasciate sempre i soliti quartieri al buio

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento