← Tutte le segnalazioni

Altro

Aiutiamo Foggia a rialzarsi, aiutiamo i giovani foggiani a fare impresa!

Sono un ragazzo foggiano costretto a emigrare prima al nord e poi all'estero per poter acquisire competenze e conoscenze utili ad affermari a livello professionale e raggiungere così i miei obiettivi e i miei sogni. Sono ormai 8 anni che giro per il mondo, Ho studiato a Milano, in Francia e in Cina. Ho lavorato per grandi multinazionali in Italia, Belgio e Cina. Per fare tutto ciò ho dovuto rinunciare alla mia terra (Foggia, dove torno ogni volta che ne ho la possibilità).

Oggi vorrei, nel mio piccolo, aiutare la mia città e i suoi cittadini. Foggia ha bisogno di ripartire dall'economia e dai suoi cittadini più giovani. Per questo motivo vorrei mettermi a disposizione dei ragazzi foggiani che come me hanno dei sogni e non vogliono o non riescono ad allontanarsi e rinunciare alla propria terra. Ho pensato tanto a come poter dare il mio supporto e, ho capito che mettere le mie competenze al servizio degli altri sia la soluzione giusta. Per questo vorrei proporre a ogni giovane foggiano, con voglia di affermarsi e di fare qualcosa di proprio, la possibilità di poter usufruire degli incentivi che dà lo stato per affermarsi, per fare impresa rimanendo al sud.

Vorrei aiutare tutti questi giovani a realizzare il proprio sogno, accompagnandoli, gratuitamente, nel complesso percorso burocratico per l'ottenimento di questi incentivi. In pochi lo sanno, ma ci sono degli incentivi davvero interessanti messi a disposizione per noi giovani "terroni" dallo stato, come il progetto Resto al Sud.

Resto al Sud sostiene la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero professionali a Foggia. L’incentivo è destinato a chi ha un’età compresa tra i 18 e i 46 anni. - Resto al Sud copre fino al 100% delle spese, con un finanziamento massimo di 60mila euro per ogni richiedente, che può arrivare fino a 200mila euro nel caso di società composte da quattro soci.

Le agevolazioni coprono il 100% delle spese ammissibili e sono cosi composte: 50% di contributo a fondo perduto (soldi "regalati" dallo stato per la tua impresa); 50% di finanziamento a tasso zero. Cosa finanzia: - attività produttive nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura - fornitura di servizi alle imprese e alle persone turismo - attività libero professionali (sia in forma individuale che societaria).

Sono escluse le attività agricole e il commercio

Approfittiamone, realizziamo i nostri sogni nella nostra terra e aiutiamo a far ripartire la nostra città, Foggia! Per chiunque fosse interessato vorrei lasciare i miei recapiti: +39 3457267095 (canale diretto Whatsapp)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
FoggiaToday è in caricamento