← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Il caso | Un cittadino segnala: "Multe anomale in zona Tribunale"

Via Domenico Antonio Patroni · Carmine Nuovo

Gentile redazione di FoggiaToday, vorrei segnalare una spiacevole sorpresa che ormai di prassi succede nei pressi del Tribunale di Foggia. L'altra mattina mi reco in Tribunale e posteggio in via Patroni sul lato che costeggia il palazzo di giustizia. Al mio ritorno trovo una simpatica sanzione amministrativa per avere parcheggiato su di un lato in cui vige il divieto di sosta. Più di dieci quelle multate, praticamente l'intero lato destro di via Petroni. Inizio la ricerca del segnale di divieto e con grande sorpresa noto un cartello quasi completamente coperto dagli alberi.

Vorrei elogiare l'impegno che gli agenti della Polizia Municipale di Foggia impiegano ogni giorno per far sì che venga rispettato l'ordine, nonchè le leggi vigenti. Ma a tal proposito il rispetto delle leggi deve avvenire da entrambe le parti ed in tal caso il corpo posto a rispettare l'ordine della città dovrebbe segnalare e tenere ben presente che il regolamento 39 del Codice della Strada, all'art. 79, rubricato "Visibilità dei segnali', afferma: "Per ciascun segnale deve essere garantito uno spazio di avvistamento tra il conducente ed il segnale stesso libero da ostacoli per una corretta visibilità. In tale spazio il conducente deve progressivamente poter percepire la presenza del segnale, riconoscerlo come segnale stradale, identificarne il significato e, nel caso di segnali sul posto, di cui al comma 2, attuare il comportamento richiesto."

Ricordo anche l'art. 77 del medesimo regolamento: "1. I segnali stradali verticali da apporre sulle strade per segnalare agli utenti un pericolo, una prescrizione o una indicazione, ai sensi dell'articolo 39 del codice, devono avere, nella parte anteriore visibile agli utenti, forma, dimensioni, colori e caratteristiche conformi alle norme del presente regolamento e alle relative figure e tabelle allegate che ne fanno parte integrante".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Una buona giornata.
    Anche me capitò qualche anno una cosa analoga.
    Venni a Foggia da Viterbo, dove abito, e casualmente trovai un posto libero davanti la parrocchia dell'Immacolata. Posto riservato che purtroppo non era ben evidenziato: le strisce di delimitazione erano ormai inesistenti e il segnale non era posto frontalmente al senso di marcia ma parallelo, ragione per cui non era chiaramente visibile. Fatte le foto e inviato il ricorso al Prefetto sono 3 anni che non ho avuto più notizia. La cosa amara è che cercai di contattare il Comandante della Polizia Locale, per iscritto e telefonicamente. Nulla. Mai avuta una risposta. Questo comportamento è un "segnale" che la dice lunga.

  • Presi una multa in Via Gramsci per aver parcheggiato in zona delimitata da strisce blu. Effettuai delle foto e presentai ricorso al Prefetto tramite i VV.UU. per scarsa visibilità delle medesime strisce blu (quasi interamente cancellate) e della anteposta segnaletica verticale quasi completamente coperta da cespugli di alberi. Sinceramente non so se il Prefetto abbia ritenuto valido il mio ricorso o se quest'ultimo sia finito nel dimenticatoio di qualche ufficio, fatto è che non avendo ricevuto alcuna risposta da circa due anni, la multa è andata ormai in prescrizione.

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento