← Tutte le segnalazioni

Altro

È morto Don Michele Falcone, il teologo innamorato dei Monti Dauni

Castelluccio dei Sauri dice addio a Don Michele Falcone. Il parroco innamorato dei Monti Dauni (a lungo ha retto la chiesa locale di Sant'Agata di Puglia, ma anche di Bovino) è stato un divulgatore straordinario della dottrina morale focalizzata a temi di grossa attualità, ma anche instancabile animatore sociale e culturale

I funerali avranno luogo alle 15.30 di sabato 25 giugno, nella chiesa del Santissimo Salvatore di Castelluccio dei Sauri, dove era nato e dove il 3 settembre del 2006, per il suo congedo dalla missione pastorale gli fu tributata una grande festa, come vedete da alcune foto che scattammo allora e che vi riproponiamo.

Docente di Teologia Morale Fondamentale all'Istituto Superiore di Scienze Religiose "Giovanni Paolo II" di Foggia (l'Istituto "gemmato" dalla Facoltà Teologica Pugliese di Bari che, di fatti, egli vide nascere e animò con grande spirito di dedizione), Don Michele Falcone fu ordinato giovane sacerdote il 17 maggio 1970 in Piazza S. Pietroda Paolo VI. Ha sempre amato la scrittura e la divulgazione culturale, espressa con una continua ed appassionata attività pubblicistica che annoverava anche giornali parrocchiali. È Sant'Agata di Puglia il paese che ha amato di più e che lo ha amato di più, avendo trascorso nel suggestivo paese dei monti dauni la maggior parte della sua vita pastorale che, poi, ha speso anche a Bovino lasciando un ottimo ricordo. Amava circondarsi di giovani, incoraggiarli nelle iniziative e venire contagiato dalle loro idee; insomma una straordinaria figura di curatore di anime che si preoccupava di erigere nella fede con il sostegno di un raffinato intelletto culturale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Crisi ipoglicemica in strada, uomo si accascia al suolo: "Così gli operatori del 118 lo hanno salvato"

  • Ferragosto con Massimo Ranieri e "quei 500 posti a sedere gestiti in modo scandaloso"

  • Topi morti nei Quartieri settecenteschi, la denuncia dei residenti: "Ecco con cosa conviviamo"

  • Foggia 'terra di nessuno' nel pomeriggio: automobilisti ignorano semafori, ci scapperà il morto"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento