← Tutte le segnalazioni

Altro

Lettori | "Restituite il maremmano alla Stazione di Foggia!"

Un appello accorato a chi ha portato via il pastore maremmano dalla stazione di Foggia! Il cane viveva in simbiosi con l'altro, un setter inglese bianco e beige, ed entrambi non nuocciono ad alcuno. Il maremmano abbaia un po' più del normale a quanti si avvicinano troppo al setter, a mo' di protezione, ma nè l'una (il setter) nè l'altro, hanno mai aggredito alcuno.

Tant'è che di essi si occupa amorevolmente il personale degli Uffici i cui locali affacciano sui binari e se gli stessi sentono abbaiare intervengono per riportare silenzio. Ora sono rimasti entrambi soli ed il povero setter non sopravvivrà al dolore per la perdita del suo compagno e di certo lo stesso accadrà all'altro. Spero che nessuno voglia fare i conti con la propria coscienza!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Non è un cane randagio....i cani randagi non hanno padroni....lui era sotto la protezione del personale defli uffici ferroviari e della polfer....ormai era un istituzione .... perché non si portano via tutti i tossici e i delinquenti che vanno in giro per la città

  • Più conosco gli uomini e più amo gli animali (Oscar Wilde). Chi ha orecchi per intendere intenda.

  • Laura, visto che ci tieni così tanto, ma perchè non te li porti entrambi a casa?

  • Ma cosa ci fanno a Foggia cani randagi liberi e pidocchiosi in stazione e nell'ospedale?
    Ma, vi sembra civile, igienico, sanitario?
    Cose che accadono solo nel meridione.

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento