← Tutte le segnalazioni

Altro

Forza Italia giovani di Foggia, Quero: "L'Europa che dorme"

I nostri valori ci spingono per non dire ci obbligano ad accogliere tutti i nostri fratelli che purtroppo disperati lasciano la loro terra in cerca di una nuova vita, di una vita che renda loro giustizia, che li spinge ormai in massa ad abbandonare la loro terra, per salire a bordo di barconi fatiscenti e poco sicuri, con l'auspicio di riuscire a raggiungere le nostre coste. Però, c'è un però, in una situazione di questo genere che ormai ci sta abituando a sentire ogni giorno di sbarchi, e di non sbarchi, l'Europa ha un ruolo decisivo e determinante che purtroppo appare non rispettare. Pochi giorni fa su un twit il Premier Renzi scriveva qualcosa del tipo "il lavoro che stiamo facendo con l'Europa è impressionante", ma leggendo una cosa del genere cosa potrebbe pensare un giovane che vede una scena così ogni giorno ad ogni ora semplicemente percorrendo le vie della propria città? L'Europa ha nei nostri confronti un dovere insindacabile, quello di tutelarci, di rispettarci per quelli che siamo, gente, gli italiani, generosa e pronta a tutto pur di porgere una mano ad una persona in difficoltà, ma evidentemente questo buonismo incontrollabile ci sta portando all'implosione delle nostre tradizioni e della nostra dignità. Nessuno mette in dubbio le difficoltà che vivono dall'altra parte della costa, dove vi sono guerre e carestie, però bisogna smetterla di illudere questa gente che entra nel nostro paese con la convinzione di riscattarsi perché purtroppo l'Italia è in una posizione di forte difficoltà che dovrebbe far attivare l'Europa per cambiare questa situazione. Stiamo pian piano passando da soccorritori a vittime, vittime di un sistema che non ci tutela e che ci sta facendo diventare ormai indifferenti verso il prossimo, verso chi ha di bisogno, verso chi addirittura apre cassonetti alla ricerca di qualcosa come immagino accadeva nel dopoguerra. Noi vogliamo continuare ad aiutare, lo abbiamo fatto fin'ora e non vogliamo di certo esimerci adesso, ma credo sia giusto aggiungere un posto a tavola quando alla tavola c'è qualcosa da offrire, altrimenti il disagio diventa doppio. Il nostro auspicio è che l'Europa cambi atteggiamento nei nostri confronti, che comprenda come oggi esistano tante situazioni di difficoltà interne, tanti italiani che hanno bisogno di aiuto ma non lo trovano, come potrebbe mai l'Italia dare una mano quando a noi ne servirebbero due? Il mio è uno sfogo da libero cittadino, comprensivo nei confronti delle istituzioni locali che nulla possono contro un fenomeno così allargato, laddove vengono lasciati soli e senza forze. Questo spero sia solo un lungo periodo difficile per noi, e mi auguro che possa presto giungere al termine, per il bene non solo nostro ma anche degli altri. Il coordinatore cittadino di Forza Italia Giovani Antonio Quero

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento