← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Tratturo Camporeale: segnalazioni e rassicurazioni non bastano, l'eternit è ancora lì

via Tratturo Camporeale · Foggia

Sono passati molti mesi da quando per la prima volta, come Movimento Nuova Voce, abbiamo segnalato la presenza di eternit ed altri rifiuti nella zona di Tratturo Camporeale. Oggi, a pochi giorni dal Natale, la situazione non è cambiata: i rifiuti sono diventati residenti della zona.

Ancora una volta ci troviamo a parlare di un problema grave già precedentemente affrontato con le istituzioni competenti ma mai risolto. La zona è invasa da rifiuti pericolosi e rispetto a qualche mese fa la situazione è peggiorata".

Questo nonostante le dichiarazioni dell'assessore Pasquale Russo di “non aver mai ricevuto nessuna segnalazione per quanto riguarda questo problema ma ora che siamo a conoscenza potrò iniziare a prendere in esame il disagio per cercare di porvi rimedio”.

Dalla risposta dell'assessore sono passati ormai 6 mesi - continua Fiore - e la situazione non è cambiata. A farne le spese sono sempre i cittadini che vengono abbandonati a se stessi perché residenti di una zona periferica. Qualcuno deve iniziare a mettersi la mano sulla coscienza e prendere dei provvedimenti perché a parole siamo tutti bravi. Oppure dobbiamo alle prossime elezioni Comunali?

Dobbiamo aspettare che sia Babbo Natale a portarci la soluzione sotto l'albero? Per risolvere questo problema ci rivolgiamo al Prefetto. L'eternit è una sostanza cancerogena e provoca malattie tumorali. Ci risolva lei il problema visto che il sindaco e i suoi collaboratori non riescono a farlo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento