← Tutte le segnalazioni

Altro

Solitudine da Coronavirus, il dejà-vu nell'opera 'Desolation' di Jack Poliseno: "Una premonizione"

Via Sandro Pertini, 16 · Troia

Nel 2018 l'artista troiano Jack Poliseno pubblicò una sua nuova opera, intitolata "Desolation: Reign of Fire".

Quest'opera vedeva come soggetto principale la Cattedrale di Troia, città natale dell'artista, abbandonata ad una desolazione eterna, con l'assenza totale dell'uomo che aveva dato alla natura la possibilità di riprendersi tutto lo spazio che gli era stato sottratto per centinaia di anni. Un'opera premonitrice, vista l'emergenza attuale del Coronavirus, che vede le nostre città spoglie e desolate per evitare che il contagio si diffondi.

Ma l'opera di Jack aveva un significato più profondo, fu creata come monito: "mai arrivare a questa situazione, ma abbandonarci a noi stessi, ma lottare e per la nostra Terra, non abbandonandola mai. Che quest'opera sia di monito, allora, non abbandoniamo la nostra terra, ma tutti insieme restiamo a casa affinché tutto possa tornare come prima!".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento