← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Poggio Imperiale, presi di mira i cassonetti di un'isola ecologica

A Poggio Imperiale tiene banco la questione rifiuti. Non per la raccolta differenziata Porta a Porta, il cui arrivo è stato da tutti salutato con favore. Per l'ennesima volta infatti l'Amministrazione, e per la prima volta quella guidata dal dr. D'Aloiso, ha dovuto fare i conti con atti di vandalismo incendiario verso strumenti ed attrezzature della nettezza urbana. Questa volta ad essere presa di mira è la nuova isola ecologica realizzata nei pressi di una struttura comunale in passato utilizzata come centro di formazione giovanile. Non è la prima volta che si deve intervenire per spegnere roghi che potrebbero cagionare danni più gravi di quelli producibili da una semplice "bravata". Tra i componenti del Consiglio Comunale, vi è chi ipotizza, o comunque non tralascia la possibilità che si tratti di atti intimidatori, come sostenuto dai Consiglieri Caccavo (Tarranova con il Cuore) e Caruso (capogruppo Forza Italia).

Il sindaco Alfonso D'Aloiso, nella sua pagina FB, intervenendo sulla questione, ha esortato la popolazione a continuare ad operare, vivere con il consueto senso civico, capacità intellettuale che ha contraddistinto i terranovesi isolando queste eccezionali e residuali testimonianze di inciviltà. Le dichiarazioni nel dettaglio. "Credo che il cammino sulla strada della civiltà non possa essere arrestato da un manipolo d'incivili e ancor meno da parte di chi ne amplifica e giustifica le gesta. Qualcuno nel secolo scorso fece grandi falò con i libri. I libri e la cultura continuano ad esistere quel qualcuno invece ha fallito miseramente. Ovviamente è un paragone da considerare fatte le dovute proporzioni. I miei concittadini, con le inevitabili ma residuali eccezioni, si sono sempre distinti nel nostro territorio per capacità intellettuali, dedizione e senso civico. Io sono certo che sapranno affrontare il disagio che ogni cambiamento porta con sé è in breve tempo saranno raggiunti gli obiettivi che la legge impone di raggiungere. Andiamo oltre la fase dell'osservazione e della critica e contribuiamo, ognuna per la propria parte, a rendere questo nostro paese e il suo territorio più bello. Io non lesinerò il mio impegno. Buona giornata e buon pensiero a tutti!!!"

Tra i cittadini c'è chi richiede l'utilizzo di strumenti di videosorveglianza. Condivisibile o meno che sia tale ipotesi, più che discutere sui rimedi, resta l'amaro in bocca dinanzi ad episodi incivili e contrari al senso civico di una comunità tradizionalmente tranquilla.

Fonte Foto: Ceglia, sul ritrovamento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
FoggiaToday è in caricamento