← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

"Città invasa da questi manifesti: è così ogni anno"

Redazione

Via Giovanni Urbano, 87 · Centro - Piazza Giordano

Ogni anno più o meno di questi tempi, la città viene invasa da questi manifestini, che tra l'altro restano tutto l'anno. È mai possibile che devono essere affissi dappertutto, su cabine telefoniche, centraline di quartiere Tim, pali della luce, alberi e dove più la fantasia induce. A dispregio di ogni norma sull'affissione e diritti pubblicitari, possibile che gli organi comunali preposti non se ne siano mai accorti? Oltre che un decoro civile dellla città ?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (22)

  • Innanzi tutto immaginiamo per un momento se tutte le attivita commerciali, artigianali ed industriali si facessero pubblicità allo stesso modo, avremmo le nostre città ridotte ad enormi murales illegali. Riconoscendo appieno tutti i nobili risvolti dell'iniziativa, però chi si paga una pubblicità seguendo i canoni normali e legali, allora è fuori di testa? Allora, se non capiamo che le regole e le leggi vanno osservate e rispettate da TUTTI, non andiamo da nessuna parte.

    • Concordo con te!

    • Avatar anonimo di Nino
      Nino

      Bravo Antonio! Sei l'unico che ha capito il senso della segnalazione eppoi non lamentiamoci se paghiamo molte tasse o se solo in pochi le pagano. Il bicchiere d'acqua è fatto di tante gocce d'acqua, chi vuole capisca bene, senza fare del menefreghismo.

  • Tanto questo ñn paga!!!!

    • Sicuro ciò che dici e giusto

      • Avatar anonimo di Nino
        Nino

        Nn è giusto ma ciò si sapeva a priori.

  • Sinceramente mi sembra fuori luogo una lamentela del genere. Anziché essere contenti che gli studenti guadagnino qualcosa (quelli che si disfano dei libri), così come i genitori di quelli che acquistano, oltre, naturalmente, l'ambiente, con meno alberi abbattuti per produrre altra carta, ci si lamenta dell'affissione abusiva. Un dubbio però mi tormenta, ovvero: o trattasi di librerie o rappresentanti di case editrici. Sono certo però che mi sbaglio.

    • Iniziamo da queste cose (che dovrebbero essere) "facili" da risolvere... bisognerà partire da qualcosa ... o no ?

      • Certo. solo che sarebbe opportuno iniziare dalle cose più importanti e gravi, per poi passare, col tempo, a quelle di secondaria importanza.

        • Se tu avessi un'attività e pagassi regolarmente tutte le tasse per le insegne, affissioni, pubblicità, ecc. ... Ti garantisco che la questione sembrerebbe importante e grave anche a te.

          • Si certo, mi sembrerebbe importante in quanto lederebbe i miei interessi. Ma com'è noto, le leggi, in questo caso gli interventi, hanno delle priorità che salvaguardano ampie comunità, non i singoli o pochi soggetti. Tranne che, come ho già detto, l'illecito commesso, non è di una certa gravità. Questo, sinceramente, non mi sembra lo sia.

    • Avatar anonimo di Nino
      Nino

      La segnalazione non verte sul contenuto del volantino bensì sul modo scorretto e gratuito che la libreria di corso Garibaldi ogni anno si accinge a fare. La sua pubblicità dovrebbe utilizzaste i canali normali, non le pare?

      • "Modo scorretto e gratuito". Con tutto quello che accade nella nostra città, dai continui furti in appartamento, alle rapine in attività commerciali, in casa degli anziani, agli stupri, agli omicidi ecc., a me non sembra affatto il caso di soffermarsi su un'iniziativa, sicuramente fuori legge, ma che anziché danneggiare o creare problemi "seri", su cui soffermarsi, crea risparmio per cittadini di una città nella quale, il benessere non certo abbonda. Bisogna fare un distinguo tra illeciti ed illeciti. Se le pattuglie delle Forze dell'Ordine in servizio in città, dovessero perdere tempo per rincorrere e sanzionare gli adolescenti che giocano a pallone per la strada, se dovessero rincorrere e multare chi va in bicicletta contromano, cosa succederebbe? Certo, sarebbero obbligati a farlo, ma quasi mai lo fanno. Non lo fanno non certo perché non svolgono bene il loro lavoro. Anzi!
        Bisogna semplicemente fare una distinzione tra ciò che è accettabile e ciò che non lo è. Una domanda a questo punto "sorge spontanea": in che modo si selezionano le cose da considerarsi rispettose della legge? Corrette? Che usano i normali canali? (io invece uso il termine accettabili), da quelle truffaldine? Scorrette o illegittime? (io uso invece il termine inaccettabili). Semplice! Molto semplice! Il buon senso, la tolleranza operano la selezione.
        Io penso Nino, che tu simpatizzi (diciamo così), con le librerie. Se così fosse, e non è certo una cattiva cosa, ti dire che non sono affatto d'accordo con te.
        P.S.: i manifesti in questione non sono solo quelli di "Corso Garibaldi", bensì molti molti di più, che tappezzano mezza Foggia da numerosi anni. Se può farti piacere, sappi, che molto spesso, la carta utilizzata, è del tipo riciclato.

        • Avatar anonimo di Nino
          Nino

          Un applauso al sarcastico sermone ringraziandoti per le dovute precisazioni, poco note a tutti noi ti lascio dicendoti Ad maiora!
          P. S. Ti ringrazio per la precisazione, ciò mi mancava, dell'utilizzo di carta riciclata l'ambiente e i cittadini sensibili ringraziano.

          • Mi congratulo con te Nino. La tua risposta mi è piaciuta e mi ha fatto ridere. Ridere perché hai risposto a tono al sarcasmo, con altro sarcasmo. Bella la locuzione latina utilizzata. "azzeccata" direbbe Tonino il molisano.

          • Che tu dic a ffa'

      • Era un modo x dire che ci sono problemi più seri da affrontare...tipo il lavoro che nn c'è o e sottopagato con tutti i maltrattamenti a seguito ...nn le pare?

  • Ci sono cose più serie a cui pensare

    • Iniziamo da queste cose (che dovrebbero essere) "facili" da risolvere... bisognerà partire da qualcosa!?

    • Avatar anonimo di Nino
      Nino

      Quali, ad esempio?

    • Intanto non paga affissioni,e un truffatore seriale

  • Pienamente d'accordo

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento