rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
social

Il Santuario dell'Incoronata di Foggia, dove si venera l'effige della Madonna Nera

La storia del Santuario della beata Maria Vergine Incoronata, divenuto Basilica Minore nel 1978

Il santuario della Madonna Incoronata è un dificio cattolico appartenente al Borgo Incoronata, ossia una frazione di Foggia, dove si venera l'effigie della beata Maria Vergine Incoronata, una Madonna Nera.

Come riportato su Wikipedia, la prima apparizione della Vergine avvenne nell'aprile del 1001, a un conte di Ariano e un pastore nel bosco del Cervaro.

Nei pressi dell'albero dove avvenne l'apparizione, il pastore riempì una "caldarella" con una "mesata" di olio e ne realizzò una lampada votiva che ancora oggi, per devozione popolare, continua ad ardere all'interno del santuario.

L'edificio nel marzo del 1978 divenne basilica minore grazie a Papa Paolo VI.

All'interno si può ammirare la corona bronzea appesa alla cupola tramite 8 tiranti, mentre sopra l'ingresso vi è il monumentale organo risalente al 1982 e costruito da Alessandro Girotto. Lo strumento è composto da 2000 canne, con 2 tastiere di 61 tasti, più la pedaliera di 32 pedali con 28 registri.

Ancora oggi si celabra la "festa dell'apparizione" ogni ultimo sabato di aprile. Prima di ciò, inoltre, vi è la "cavalcata degli angeli", la "vestizione" e l'"incoronazione" della venerata statua.

Durante la celebrazione si rinnova il rito dell'offerta dell'olio per la lampada, donato da uno dei comuni in cui è particolarmente viva la devozione all'immagine sacra. 

Fonte: Wikipedia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Santuario dell'Incoronata di Foggia, dove si venera l'effige della Madonna Nera

FoggiaToday è in caricamento