rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022

Un corto per spingere la ‘promessa’ della donazione di midollo osseo: “I numeri sono in calo”

Da Foggia lanciato un video per festeggiare il trentennale dell'Admo Puglia

I numeri dei donatori di midollo osseo “purtroppo sono in calo”. Ad affermarlo è la referente per Foggia dell’Admo Puglia Nella Santoro. Ecco perché è importante “sensibilizzare i giovani”. Prova a spingere le iscrizioni al registro, con un linguaggio a loro più congeniale, il cortometraggio ‘L’idea dell’io’, scritto e diretto da Patrizia Curatolo, presentato il 22 giugno nella sala de ‘Laltrocinema Cicolella’ di Foggia. Il protagonista è l’attore Dino La Cecilia, riprese e montaggio sono stati curati dallo Studio Fotografico Arturo Di Roma.

‘L’idea dell’uno’ nel Parmenide di Platone ha ispirato la registra e ideatrice del progetto. “La consapevolezza che esiste l’altro ed è in attesa del nostro aiuto” guida il plot della narrazione. “Nel cortometraggio c’è la ricerca di quest’altra persona che vogliamo aiutare, proprio come la ricerca invisibile di chi si iscrive all’Admo”, ha affermato Patrizia Curatolo. Ha messo al servizio degli altri la sua arte, che concepisce come “un dono”, Dino La Cecilia, nella speranza di spingere le donazioni. 

Hanno provato a trasmettere “l’emozione dell’aiuto reciproco” e hanno cercato di “trovare lo straordinario nell’ordinario” Michele Di Roma e Angelica Chiara Croce, operatori video e montaggio. La colonna sonora è ‘Angeli’ del pianista e compositore Maurizio Bignone, che si è detto “orgoglioso di far parte del progetto”. Si è messo subito a disposizione il direttore de Laltrocinema, Francesco Cicolella, iscritto all’Admo dagli anni ’90, che non ha fatto mancare la sua testimonianza: “Ricordo ancora tanti anni fa, quando fui chiamato per un test di seconda compatibilità e fu veramente emozionante”.

Il cortometraggio celebra i 30 anni dell’Associazione Donatori Midollo Osseo della Puglia. “Questo video è un bellissimo regalo di compleanno per noi dell’Admo Puglia, che nasce proprio a Foggia”, ha detto la refente Nella Santoro. Per essere ammessi al Registro Donatori di Midollo osseo, occorre avere tra i 18 e i 35 anni, pesare più di 50 chili ed essere in buona salute. Donare è semplice: ormai avviene prevalentemente con una semplice aferesi, un  prelievo di sangue un po’ più lungo. La compatibilità è di 1 su 100mila, “quindi più alto è il numero dei potenziali donatori, maggiore è la possibilità di trovare un potenziale donatore per un malato”, osserva Nella Santoro.

“La donazione del sangue midollare è una promessa, non si dona niente sul momento: io prometto di donare nel caso in cui ci dovesse essere la compatibilità – ha spiegato Antonio Placentino, delegato nazionale e consigliere regionale Admo Puglia - È un’esperienza bellissima. Qualche tempo fa, ho portato delle sacche di midollo a San Giovanni Rotondo che venivano dall’Europa e ho fatto solo l’ultimo tratto, ho accompagnato il volontario della Protezione Civile dalla stazione di Foggia all’ospedale di San Giovanni e devo dire che è stato emozionante, perché avevamo la responsabilità di portare la sacca ad una persona che la stava aspettando per poter vivere”.  

È lui a fornire i numeri per la provincia di Foggia: “Abbiamo circa 200 potenziali donatori, perché per essere donatori bisogna avere la compatibilità. Dal 1992 ad oggi, abbiamo avuto circa 50 donatori effettivi, un dato molto basso ma questo perché la compatibilità è difficile. Ecco perché è importante mettersi a disposizione”.

Ora l’Admo Puglia si prepara a una grande festa del trentennale anche a Foggia ed è alla ricerca di una location. Dino La Cecilia ha messo a disposizione il Piccolo Teatro ma ha lanciato una provocazione: “Ritengo anche giusto che sia il Teatro comunale Umberto Giordano a dover ospitare questa iniziativa e l’appello è rivolto agli attuali commissari, perché in questa città non si può fermare tutto”.

Nel video alcune immagini del cortometraggio e le interviste alla regista e ideatrice del progetto Patrizia Curatolo, alla referente per Foggia Admo Puglia Nella Santoro e ad Antonio Placentino, delegato nazionale e consigliere regionale Admo Puglia.

Video popolari

Un corto per spingere la ‘promessa’ della donazione di midollo osseo: “I numeri sono in calo”

FoggiaToday è in caricamento