Il suggestivo Museo Trappeto Maratea: tutto il sapore del Gargano nel borgo dell'amore di Vico

Uno spazio espositivo in cui viene raccontata la storia e la vita agricola del borgo

Pro Loco di Vico del Gargano

Il Museo Trappeto Maratea è il principale e più importante spazio espositivo del borgo di Vico del Gargano. Il museo è situato all’interno di un antico trappeto, ossia un vero e proprio frantoio risalente al XIV secolo, che misura circa 30 metri di lunghezza e dai 3,50 ai 5,50 metri di larghezza.

In questo spazio espositivo viene raccontata la vita e la cultura locale, legata alla coltivazione delle olive e alla produzione dell'olio, attività che erano alla base dell'economia del posto. Per tale ragione, il trappeto ossia il frantoio era uno dei luoghi principali per l'intera comunità.

Il museo si divide in due aree distinte: in una vi sono gli strumenti utili per la produzione dell’olio e per eseguire i lavori agricoli, come le presse in legno e la macina; mentre, nell’altra si trovano una stalla, un magazzino e un serbatoio per l’olio.

Inoltre, al suo interno si possono ammirare anche altri importanti oggetti ed elementi di uso quotidiano, come la cucina monacesca dove si rifocillavano i lavoratori del frantoio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento