rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
social San Severo

Fratelli sanseveresi inventano la teglia-padella che abbatte le contaminazioni accidentali da glutine

L’idea è di due giovani sanseveresi, i fratelli Maurizio e Mario Fanelli, che hanno depositato domanda di brevetto

Da San Severo arriva ‘Glutenlux’, la teglia-padella che abbatte le contaminazioni accidentali da glutine senza sacrificare la qualità di cottura. L’idea è di due giovani sanseveresi, i fratelli Maurizio e Mario Fanelli, che hanno depositato la domanda di brevetto. Le teglie-padelle Glutenlux sono indicate tanto per il settore della ristorazione quanto per l'uso domestico. Possono essere impiegate in qualsiasi tipo di forno, ma anche su fornelli e piastre.

Glutenlux è il progetto di punta della startup innovativa Mammito FoodTech srl, nata nel 2021 per sviluppare soluzioni tecnologiche e alimentari per la cucina senza glutine, finanziata da Unione Europea e Invitalia per il suo importante valore innovativo. Mammito FoodTech nasce dall’iniziativa di Maurizio e Mario Fanelli, due fratelli di San Severo che vivono da vicino i problemi legati alla celiachia.

Con Glutenlux vogliono dare un contributo significativo alla cottura sicura (senza contaminazioni) di alimenti senza glutine che, fino ad oggi, significava seguire procedure onerose o sacrificare la qualità delle pietanze. Dopo un’intensa attività di ricerca e sviluppo, Maurizio (laureato in ingegneria biomedica e business administration, con esperienza nel biomedicale e nella consulenza aziendale) e Mario (laureato in giurisprudenza) hanno depositato nel 2021 due domande di brevetto per invenzione industriale presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

La teglia-padella è disponibile in modalità pre-ordine su www.glutenlux.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli sanseveresi inventano la teglia-padella che abbatte le contaminazioni accidentali da glutine

FoggiaToday è in caricamento