menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La fontana muta di Alberona

La fontana muta di Alberona

La suggestiva 'Fontana' di Alberona, un tempo luogo di sosta per i viaggiatori e per la muta dei cavalli

La Fontana Muta di Alberona è un monumento del XIX secolo di grande valore artistico e culturale

Alberona è un piccolo comune in provincia di Foggia che fa parte dei Monti Dauni. Il borgo di origine medievale è uno dei più belli e caratteristici di tutta Italia.

Secondo la leggenda, il nome del paese nacque quando intorno all'anno 1000 alcune famiglie calabresi giunte in zona avrebbero trovato riparo nel cavo di un enorme albero, da qui appunto il nome Alberona. Situato a circa 700 metri di altitudine, il piccolo comune del Subappennino dauno è circondato da un paesaggio montano incantevole e suggestivo fatto di boschi e valllate. E' conosciuto anche come “paese dell’acqua” perché è caratterizzato da tante e diverse sorgenti nei dintorni.

Cosa non perdere ad Alberona? Certamente la Fontana Muta. Datata XIX secolo e situata proprio all'ingresso del paese, deve il suo nome al fatto che, un tempo, era luogo di sosta per i viaggiatori e per la muta dei cavalli. Le due grandi vasche, ovvero gli "abbeveratoi" erano, appunto, destinati ai cavalli. 

Inoltre, nella piazza principale del paese il viaggiatore può ammirare la Chiesa di San Rocco e l'Antiquarium comunale, all'interno del quale sono custoditi reperti archeologici che vanno dal neolitico al medioevo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento