Giovedì, 13 Maggio 2021
social

'Fatti un regalo per San Valentino: ricordati di amarti': è la campagna di comunicazione del centro anti violenze dell’Ambito di San Marco in Lamis

È uno dei claim del secondo step della campagna d’informazione e sensibilizzazione a difesa delle donne vittime di violenza

Promossa dall'Ambito territoriale di San Marco in Lamis (composto dai Comuni di San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, San Nicandro Garganico e Rignano Garganico), la campagna è partita con il video 'Nel futuro che vogliamo la violenza sulle donne fa parte del passato. Cominciamo oggi' lo scorso 25 novembre (giornata Internazionale contro la violenza sulle donne) e che si concluderà il prossimo 8 marzo (giornata internazionale della donna).

Il packaging di una scatola di compresse 'contro gli amori malati' è il concept della campagna di comunicazione attiva fino al 20 febbraio sulla pagina facebook del centro antiviolenza 'Da donna a donna' e sulle pagine istituzionali dei comuni dell’ambito.

Un file rouge che vede come tappa centrale il 14 febbraio, festa di San Valentino, la giornata dell'amore di coppia per antonomasia; quello stesso amore che può diventare un'inespugnabile prigione fisica e psichica ed in molti casi, purtroppo, anche motivo di morte, ponendo i femminicidi tra i delitti più diffusi ed efferati.

Perciò 'L’amore ti accarezza l’anima, non lascia lividi' e 'Ama te stessa e saprai sempre quand’è amore' sono un invito a rompere l’isolamento e la vergogna, uscire dal silenzio, denunciare sempre. Una volontà e un impegno concreti ed univoci da parte delle Amministrazioni comunali sul fronte della lotta alla violenza sulle donne, che ha già visto la realizzazione di uno spot di forte impatto emotivo e comunicativo (diventato virale su web e social), in cui “ci hanno messo la faccia” Sindaci ed Assessori al Welfare dei Comuni dell'ambito. 

"Non dobbiamo e non possiamo abbassare la guardia rispetto a quella che si sta rivelando una vera e propria piaga dei giorni nostri e i numeri di questo inizio anno ne sono la dimostrazione – fanno sapere dall'Ambito -. Perciò abbiamo voluto rafforzare e dare continuità a questa campagna di informazione capillare. In questi momenti di prolungamento isolamento sociale, dove i contatti con l'esterno sono ridotti al minimo, il fenomeno della violenza può prendere il sopravvento sfruttando anche la fragilità psicologica e l'esasperazione di convivenze forzate. In occasione di San Valentino rivolgiamo un appello alle donne del territorio di ogni età ed estrazione sociale: l'amore vero fa star bene, non lascia lividi sul corpo e ferite nell'anima. Se siete in difficoltà e pericolo, chiedete aiuto, subito. Con discrezione e premura i Centri Anti Violenza sapranno proteggervi e aiutarvi a tornare a vivere una vita serena".

Nel 2021 sono già nove i femminicidi: ben due in Puglia, uno in Capitanata ad Orta Nova, dove il 26 gennaio è stata uccisa Tiziana Gentile.

Piera Napoli, Heshta Luljeta, Ilenia Fabbri, Sonia Di Maggio, Teodora Casasanta, Roberta Siragusa, Victoria Osagie, Sharon Barni,  sono le altre vittime di questo inizio di anno.

Il 2020 è stato un annus horriblis per quanto riguarda i femminicidi, il peggiore in termini di percentuali dal 2000, acuito dalla convivenza forzata del lockdown. Il 2020 è stato l’anno in cui l’incidenza della componente femminile nel totale degli omicidi è stata del 40,6%, cioè la più alta di sempre. Il report Eures conferma un fatto ormai già accertato da tutte le statistiche sui femminicidi: è il contesto familiare ad essere a volte il più pericoloso. Dei 91 femminicidi totali registrati nel 2020, 81 sono stati commessi nell’ambito del contesto familiare, cioè l’89% del totale. Di questi 81 omicidi, 51 sono stati commessi all’interno della coppia, raggiungendo anche in questo caso la percentuale record del 69,1%.

Dal VII Rapporto Eures sul femminicidio in Italia emerge anche che in Italia al 2014 il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale nel corso della propria vita. Significa circa 7 milioni di donne che, almeno una volta nella vita, sono state vittime di qualche tipo di violenza. Il 20,2%, cioè 4 milioni e 353 mila donne hanno subito violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila) violenza sessuale, il 5,4% (1 milione 157 mila) le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila). Più di 10mila donne ogni anno denunciano qualcuno per stalking.

In Puglia nel 2019 sono state 2.050 le donne che si sono rivolte a un Centro Antiviolenza; nei primi 8 mesi del 2020 si registrano 1.440 accessi, 892 percorsi avviati, 76 donne messe in protezione con 73 minori. Dai dati raccolti dall’Osservatorio regionale, dal 2014 al 2019, emerge che sono state circa 10.000 le donne entrate in contatto con i centri antiviolenza, con una media di percorsi avviati del 60% (spesso le donne si avvicinano solo per una richiesta di informazioni prima di maturare la decisione di chiedere aiuto per uscire dalla situazione di violenza).

La rete regionale comprende 27 centri antiviolenza, 65 sportelli e 18 case fra prima e seconda accoglienza.

In questa rete di assistenza e tutela opera a pieno regime e grande professionalità il CAV – Centro Anti Violenza “Da donna a donna” dell’Ambito territoriale di San Marco in Lamis, gestito dall’Associazione “Impegno Donna” di Foggia e offre servizi di ascolto, informazione, sostegno, consulenza, accompagnamento.

Quattro sono gli sportelli attivi nei comuni:

- Sportello San Nicandro Garganico | via Amendola, 1 | lunedì ore 9.30/12.30 | 334.3234608.

- Sportello San Giovanni Rotondo | via D’Apolito c/o Servizi Sociali | martedì ore 16/19 e mercoledì ore 9/12 | 391.4846681.

- Sportello San Marco in Lamis | P.zza Madonna delle Grazie c/o Centro Polivalente | lunedì ore 9.30/12.30 | 391.4846681.

- Sportello Rignano Garganico | via L. Da Vinci, 6 Palazzo Municipio | Primo giovedì del mese ore 9/12 | 353.3191093.

In tutti i restanti giorni è sempre attivo il numero di reperibilità 3284044545 e la mail cavdadonnaadonna@gmail.com

https://www.facebook.com/Centro-Antiviolenza-Da-Donna-a-Donna-733804386770881  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Fatti un regalo per San Valentino: ricordati di amarti': è la campagna di comunicazione del centro anti violenze dell’Ambito di San Marco in Lamis

FoggiaToday è in caricamento