Boom di turisti sui Monti Dauni: a ruba case in affitto, è stata un'estate all'insegna della riscoperta dei borghi

I borghi dei Monti Dauni si sono popolati di turisti. E' stata un'estate di rinascita per i comuni dell'Appennino

I piccoli borghi dei Monti Dauni hanno conquistato l’estate 2020. L'estate del covid-19 alla fine ha premiato le piccole località del nostro Appennino con boom di presenze quasi ovunque.

Seconde case e abitazioni in affitto a ruba, per una vacanza tranquilla e in sicurezza. A Deliceto, mai come quest’anno, sono notevolmente aumentate le visite guidate al castello, mentre a Roseto Valfortore sono stati percorsi naturalistici ad essere preferiti. Biccari, con il parco avventura e il monte Cornacchia, una delle mete più gettonate di questa strana estate che dopo il lock down primaverile, sembrava non decollare.

Invece, soprattutto ad agosto, molti turisti hanno invaso il piccolo borgo dauno e i comuni della valle del Celone, da Castelluccio Valmaggiore con il suo innovativo museo, Celle di San Vito e Faeto. A Biccari prese d’assalto le bubble room e le case sugli alberi, e quasi tutti gli operatori turistici della zona hanno confermato l’aumento delle presenze in ristoranti, b&b e affittacamere.

Numeri importanti (e inaspettati) ha registrato anche la pagina facebook di promozione turistica dei Monti Dauni, Visit Monti Dauni, gestita dal Gal Meridaunia, che per tutta l'estate ha pubblicato informazioni e foto dei piccoli borghi dei Monti Dauni registrando un gradimento altissimo, testimoniato non solo dalle visualizzazioni e dai commenti, ma anche dalle richieste di informazioni e di contatti per trascorrere delle giornate nei comuni montani, arrivate agli operatori del Gal.

Insomma, un'estate caratterizzata da un turismo di prossimità, alla riscoperta di una Puglia, quella dei Monti Dauni, meno nota ma altrettanto attrattiva e affascinante. La valorizzazione dei borghi e delle aree interne è tra i principali obiettivi del Gal Meridaunia che trova, in questo particolare momento contingente, una spinta per rilanciare con convinzione un approccio ad una vacanza consapevole.

Fonte: Meridaunia Comunica - la newsletter dei Monti Dauni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento