rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
social Ordona

Associazione di Ordona dona libri ai pazienti del reparto di Pediatria

"Desidero esprimere gratitudine, a nome di tutta la Direzione Strategica del Policlinico Riuniti, all’Associazione “Pro-muovere Ordona” – ha dichiarato il Direttore Generale Dott. Vitangelo Dattoli. Gesti come questi manifestano estrema sensibilità da parte di chi li compie e rappresentano per noi una spinta ad operare con maggiore vigore ed entusiasmo"

Sono stati consegnati questa mattina presso il piazzale della direzione generale del Policlinico Riuniti di Foggia i libri per i piccoli pazienti del reparto di Pediatria universitaria diretto dal prof. Angelo Campanozzi, donati dall’associazione 'Pro-muovere Ordona' presieduta dal dott. Antonio Troccoli, al reparto di Pediatria universitaria.

Alla breve cerimonia di donazione hanno partecipato il direttore generale dott. Vitangelo Dattoli, il direttore della struttura complessa di Pediatria Universitaria, il prof. Angelo Campanozzi, la dirigente della struttura Affari Generali e Privacy, la dott.ssa Laura Silvestris, il responsabile Urp, il dott. Alfonso Fuiano, il presidente dell’associazione 'Pro-muovere Ordona', il dott. Antonio Troccoli e Sandra Buonassisi dell'associazione.

“Desidero esprimere gratitudine, a nome di tutta la Direzione Strategica del Policlinico Riuniti, all’Associazione “Pro-muovere Ordona” – ha dichiarato il Direttore Generale Dott. Vitangelo Dattoli. Gesti come questi manifestano estrema sensibilità da parte di chi li compie e rappresentano per noi una spinta ad operare con maggiore vigore ed entusiasmo. Questa iniziativa di promozione della lettura con la donazione di libri destinati ai piccoli pazienti del reparto di Pediatria rientra nell’attenzione particolare del Policlinico Riuniti alla dimensione sociale e psicologica e al welfare, con un approccio globale alle persone fragili”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione di Ordona dona libri ai pazienti del reparto di Pediatria

FoggiaToday è in caricamento