rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
social

Auser presenta il libro di Luca Maria Pernice sulla resistenza scout

A presentare il libro sarà Geppe Inserra, presidente auser Territoriale Foggia, il prossimo venerdì 22 aprile

Il 9 aprile del 1928, il fascismo soppresse lo scautismo in Italia.

Alcuni scout lombardi continuarono le loro attività, giurando che sarebbero durati 'un giorno in più del fascismo'.

Quegli scout si fecero chiamare aquile randagie. Incominciò così lo scautismo clandestino. Dopo l’armistizio dell’8 settembre del 1943, le aquile randagie, insieme a numerosi sacerdoti, crearono o.s.c.a.r., l’organizzazione scout collocamento assistenza ricercati.

Negli anni che seguirono, o.s.c.a.r. salvò oltre 2100 perseguitati e ricercati di diversa nazione, razza e religione, scrivendo una pagina importante della storia della Resistenza italiana. A farla conoscere ha contribuito in modo decisivo il libro del giornalista e scrittore foggiano Luca Maria Pernice, o.s.c.a.r. 

La resistenza scout/ Lo scautismo clandestino dopo il 1943 (Andrea Pacilli Editore, 2020, Manfredonia). Il volume sarà presentato il prossimo venerdì 22 aprile, in una manifestazione promossa da auser e uniauser di Foggia, in collaborazione con cgil, spi cgil e anpi di Capitanata.

L’evento si svolgerà nell’auditorium della camera del lavoro di Foggia (via della Repubblica) con inizio alle ore 18.00. A presentare il libro sarà Geppe Inserra, presidente auser Territoriale Foggia, che converserà con Luca Maria Pernice. Interverranno ai lavori Francesco di Fonzo, presidente nazionale Associazione Italiana Guide e Scout d'Europa Cattolici – fse, e Michele Casalucci (Anpi Foggia).

L’attore e regista Tonio Sereno, docente presso Uniauser Foggia, leggerà alcuni brani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auser presenta il libro di Luca Maria Pernice sulla resistenza scout

FoggiaToday è in caricamento