social Torremaggiore

Il Don Salvatore di Torremaggiore punta al mercato scandinavo: intanto l'agricola Moffa incassa altri quattro riconoscimenti

Impegno, investimenti e amore per la terra: questa la ricetta essenziale che ha portato la Agricola Moffa alla conquista di quattro importanti premi

La O.l.e.a. (Organizzazione Laboratorio Esperti Assaggiatori), dalla sede di Pesaro ha deciso di assegnare al Don Salvatore quattro importanti premi nella categoria 'Fruttato Leggero Monocultivar Peranzana': primo classificato per 'L'oro di Federico II' e 'L'oro della Puglia', due secondi posti per 'L'oro d'Italia' e 'L'oro del Mediterraneo'

Importanti e prestigiosi, i premi hanno regalato una grande soddisfazione alla azienda torremaggiorese. Particolarmente rilevante il piazzamento al secondo posto nell’area mediterranea, che comprende paesi produttori di tutto il bacino del Mare Nostrum.

I riconoscimenti saranno consegnati il prossimo 26 giugno a Fano e premiano non solo un prodotto ormai consolidato nella sua esclusività, ma anche l’impegno aziendale per una politica commerciale decisamente europea.

Il Don Salvatore ha già affrontato con successo i mercati di Austria, Germania, Belgio, Olanda ed ora punta ai paesi scandinavi, Svezia e Finlandia su tutti, in cui è iniziato un capillare processo di diffusione dell’olio extravergine d’oliva figlio di una secolare tradizione. La monocultivar Peranzana, infatti, è una speciale qualità di oliva coltivata solo in un ristretto territorio dell’Alto Tavoliere delle Puglie che comprende l’agro di Torremaggiore, sede storica della Agricola Moffa.

Il Don Salvatore conferma la sua posizione di rilievo e, specialmente per la diffusione al di fuori del territorio italiano, dove è già largamente noto ed apprezzato, si conferma, come recita una azzeccata definizione in uso nella azienda torremaggiorese da quando Salvatore Moffa, nipote del fondatore, dirige scrupolosamente tutte le operazioni di produzione e vendita, l’ Org…Olio Italiano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Don Salvatore di Torremaggiore punta al mercato scandinavo: intanto l'agricola Moffa incassa altri quattro riconoscimenti

FoggiaToday è in caricamento