rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
social Peschici

Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

L'Abbazia di Santa Maria di Calena è uno dei monumenti più rilevanti del comune di Peschici e di tutto il territorio del Gargano

Poco distante dal comune di Peschici troviamo la bellissima Abbazia di Santa Maria di Calena. Si tratta di una delle più antiche abbazie di tutta Italia; venne edificata intorno all'XI secolo ed è considerata una delle principali testimonianze artistiche e archeologiche dell'architettura romanica in terra pugliese.

L'Abbazia di Santa Maria di Calena un tempo era la dimora dei monaci benedettini e attraversò un periodo di grande prosperità durante il Medioevo; successivamente, a partire dalla seconda metà del Quattrocento l'intero edificio subì un profondo declino che portò pian piano al completo abbandono del sito. 

Ciò che resta dell'antica struttura sono le cinta murarie, la fontana che risale al 1561, il chiostro e due chiese situate nella parte meridionale dell'Abbazia e dedicate a Santa Maria delle Grazie. Oggi il complesso è chiuso al pubblico, anche se resta vivissimo il legame con la comunità locale; infatti, ogni anno l'8 settembre viene celebrata una processione.

L'Abbazia di Santa Maria di Calena è un posto sacro e mistico, colmo di leggende e racconti popolari; ad esempio, si narra che in quel luogo vi sia custodito il tesoro di Barbarossa, un ammiraglio di origine turca che secondo la leggenda era diretto verso la grotta dell’Angelo. 

Durante il suo cammino fece una sosta proprio presso l'Abbazia per seppellire la figlia ammalatisi durante il viaggio; seppelita la povera ragazza nella cripta, Barbarossa le pose accanto un vitello d'oro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

FoggiaToday è in caricamento