rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
social Apricena

100 nuovi nati in un anno, il desiderio di rinascita di Apricena: "Doneremo a ciascuno un libro"

Dopo il successo dello scorso anno ritorna la giornata nazionale della gentilezza ai nuovi nati

Ritorna la giornata nazionale della gentilezza ai nuovi nati, che si festeggia il 21 marzo (quest’anno potrà essere celebrata anche il 19 e 20), dopo il successo e l’entusiasmo suscitato lo scorso anno e che ha visto coinvolti ben 111 comuni in tutta Italia i quali hanno accolto 'istituzionalmente' 9.438 bambini nelle rispettive comunità. Tale ricorrenza, che in questa edizione si rivolge ai nati nel 2021, è caratterizzata da un cerimoniale con un linguaggio child friendly condiviso con tutti i comuni; un simbolo identificativo quale 'la chiave della gentilezza della comunità'; e la possibilità, per ogni ente, di costruire buone pratiche di gentilezza (a costo quasi 0) rivolte ai bambini e alle loro famiglie.

Apricena, su iniziativa del sindaco Antonio Potenza e proposta dell’assessore alla gentilezza Maria Rita Labombarda, è stato il primo comune della Puglia ad avere aderito alla giornata nazionale della gentilezza ai nuovi nati. Il primo cittadino Antonio Potenza spiega la motivazione dell’adesione: “È un segnale di speranza per il nostro futuro. Il nostro scopo è il desiderio di rinascita dopo il brutto periodo che tutto il mondo ha subito. Tutti i cittadini hanno bisogno di sentimenti di speranza e un forte bisogno di rinascere” .

L’assessore alla gentilezza, Maria Rita Labombarda, referente comunale dell’iniziativa presenta le iniziative e le buone pratiche di gentilezza che si intende attuare per questa occasione affermando: “Doneremo, inoltre, un libro a tutti i nuovi nati, in accordo con l'assessorato alla Bellezza e secondo il programma nazionale 'Nati per Leggere' promosso dal Ce.Pe.L.L., come buona pratica di lettura, consapevoli che il dono di un libro rappresenta la speranza di un piccolo seme piantato nel percorso di vita di ciascuna/o bambina/o, con l’obiettivo di portare ognuno di loro ad acquisire competenze e capacità nuove, scoprire nel tempo i capolavori della letteratura e di ogni altro genere e fare della lettura uno strumento di apertura al mondo quanto di socializzazione”.

Gli amministratori comunali accoglieranno istituzionalmente i 100 nuovi nati nel 2021 nella giornata del 21 marzo.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

100 nuovi nati in un anno, il desiderio di rinascita di Apricena: "Doneremo a ciascuno un libro"

FoggiaToday è in caricamento