I 100 anni di Carmela, la fornaia tornata ad Orsara dall’America per fare la contadina: "È una grande donna"

DinaLa signora Carmela Zullo compirà un secolo di vita l’11 novembre 2020

A distanza di pochi giorni dal compleanno dell’ultracentenario Ferdinando Malfesi, mercoledì 11 novembre Orsara di Puglia farà gli auguri a un’altra persona che compirà il secolo di vita.

Questa volta toccherà alla signora Carmela Zullo festeggiare i 100 anni di vita. Nata l’11 novembre del 1920, Carmela è una donna che ha lavorato tutta la vita. Ai sacrifici e all’impegno sul lavoro, ha aggiunto le fatiche, la sofferenza e le gioie che comportano la cura della famiglia. Terza di tre figli, Carmela è nata dal matrimonio tra suo padre Lorenzo Zullo e sua madre Felice Lalla.

Fin da ragazzina, ha lavorato in campagna assieme ai componenti della sua famiglia d’origine. Nel 1938 arriva il suo matrimonio con Vito Di Biccari e Carmela inizia a lavorare come fornaia. Un mestiere durissimo che lei svolge fino al 1969, anche negli anni in cui diventa mamma e deve far crescere i suoi tre bambini: Biasina, Angelo e Peppino. Per tantissimo tempo, continua a curarsi dei propri figli e, contemporaneamente, a portare avanti il proprio lavoro. E continua a farlo anche dopo il 1969, anno in cui assieme al marito si trasferisce negli Stati Uniti. In America, dove assieme al marito lavora in una ditta di elettrodomestici, ci resta fino al 1980. Tornata a Orsara, ricomincia a lavorare come contadina fino all’età di 85 anni.

Per oltre 20 anni e fino a qualche mese fa, ha continuato a curare e accudire il figlio Angelo che è morto lo scorso 18 febbraio dopo una lunga e grave malattia. Oggi Carmela vive da sola. E’ autonoma, in buona salute ed esce anche per raccogliere le verdure spontanee che ama cucinare.

Carmela Zullo in cucina-2

“L’ultima volta che sono andato a trovarla”, racconta il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce, “si trovava nei pressi di casa sua a raccogliere le erbe spontanee e commestibili che si trovano nel nostro territorio”. Carmela era bambina quando l’Italia visse gli anni difficili che seguirono alla “Grande guerra”.

Quando scoppiò il secondo conflitto mondiale, invece, si era sposata da pochissimo. Ha visto susseguirsi al Quirinale tutti e 12 i presidenti della Repubblica eletti dal 1946 ad oggi. Quando la nazionale italiana di calcio vinse il suo primo Mondiale aveva 14 anni. Quando nacque la signora Carmela, Orsara di Puglia contava 7mila abitanti e, amministrativamente, era considerato un comune della provincia di Avellino.

Carmela Zullo e la raccolta delle erbe spontanee-2

Nel 1969, quando la signora Carmela emigrò negli USA, il presidente degli Stati Uniti in carica era Richard Nixon. In America, dove restò fino al 1980, la signora Carmela vide esplodere le proteste pacifiste contro la sanguinosa guerra del Vietnam e riuscì ad assistere alle elezioni alla Casa Bianca prima di Gerald Ford poi di Jimmy Carter. Anche alla signora Carmela, l’Amministrazione comunale consegnerà una targa ricordo per renderle omaggio nel giorno del suo centesimo compleanno.

Carmela Zullo (1)-2

“Carmela Zullo è una grande donna, umile, forte, coraggiosa, capace di andare oltreoceano in mezzo ai grattacieli e poi di tornare a Orsara a fare la contadina. Ha sempre lavorato ed è riuscita ad affrontare i problemi e i cambiamenti con volontà e spirito di adattamento. Le farò i miei auguri a nome di tutta la Comunità di Orsara di Puglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento