rotate-mobile
Scuola

Vaccini necessari per le iscrizioni: cosa fare per evitare code e disagi

Per l’iscrizione basterà esibire un documento che attesta la presentazione della richiesta di vaccinazione alla ASL competente per territorio o anche dell’avvenuta prenotazione

In questi giorni, si stanno verificando notevoli disagi per i cittadini presso le strutture sanitarie deputate alla somministrazione dei vaccini ai ragazzi che devono iscriversi a scuola. Il sindaco Franco Landella, in considerazione dei compiti attribuiti dalla normativa ai primi cittadini nel settore della salute pubblica, ha contattato le autorità sanitarie per conoscere la situazione.

La documentazione da presentare alle scuole

Il primo cittadino ha ricevuto ampie assicurazioni sulla perfetta organizzazione degli uffici e degli ambulatori Asl coinvolti ed è stato informato sul fatto che i maggiori disagi sono creati dall’eccessivo afflusso di utenti che temono di dover effettuare il vaccino prima della chiusura delle iscrizioni scolastiche.

Proprio per evitare inutili assembramenti, si ricorda che per l’iscrizione – come recita la circolare ministeriale in materia - basterà esibire un documento che attesta la presentazione della richiesta di vaccinazione alla Asl competente per territorio o anche dell’avvenuta prenotazione.

Sempre la circolare stabilisce che per presentare la documentazione comprovante l’avvenuta vaccinazione c'è tempo fino al 10 marzo 2018. Osservando le indicazioni dell’Azienda Sanitaria, quindi, si eviteranno equivoci, code e motivi di tensione con il personale che svolge regolarmente il proprio dovere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini necessari per le iscrizioni: cosa fare per evitare code e disagi

FoggiaToday è in caricamento