rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Scuola

Centoventi cuori blu: attivato lo sportello autismo al 'Da Feltre Zingarelli'

L’associazione iFun e la cooperativa Ghenos implementano i servizi di formazione, interazione, inclusione, conoscenza e consulenza

Centoventi cuori blu, ritagliati e colorati a mano dagli alunni del plesso San Lorenzo dell’istituto comprensivo scolastico 'da Feltre Zingarelli' di Foggia, decorano le pareti dello sportello autismo pronto ad accogliere docenti e genitori in cerca di consigli e con tanta voglia di confrontarsi e affrontare insieme il futuro dei bambini con disturbo dello spettro autistico.

'Blue heart' è il nome scelto dall’i.c. 'da Feltre Zingarelli' di Foggia per il progetto che prevede l’attivazione dello Sportello per l’Autismo, inaugurato giovedì 9 giugno presso il plesso San Lorenzo.

La scuola, infatti, ha partecipato al bando del ministero dell’istruzione per attivare all’interno della propria struttura uno strumento dedicato, pensato come servizio di consulenza alle famiglie e come punto di riferimento e di supporto per tutti i docenti che accolgono nelle loro classi alunni con disturbo dello spettro autistico.

Il servizio di consulenza per i genitori sarà gestito da iFun, l’associazione di genitori di figli con autismo e disturbi psicosensoriali; mentre il personale docente sarà supportato da educatori e pedagogisti esperti della società cooperativa sociale Ghenos, che offre servizi di presa in carico dei soggetti autistici. Il tutto avrà come filo conduttore la voglia di affrontare con leggerezza dei pesi che sembrano enormi in un'ottica di crescita e formazione continua e di supporto alla genitorialità.

"Blue Heart parte oggi ma è un percorso nato da diverso tempo, grazie alla collaborazione molto forte e concreta con l’associazione iFun. L’obiettivo è quello di portare la felicità a tutti i livelli: la felicità nei bambini, la felicità nei docenti e la felicità nel lavorare con i genitori. Questo piccolo spazio è fatto di tanti cuori. Ogni cuore è stato realizzato dai nostri bambini, tutti i nostri centoventi alunni hanno portato qui il proprio cuore. Questi cuori, tutti insieme, daranno la forza ai genitori e al territorio di sentirsi più supportati in un percorso, a volte, un po’ complesso", ha affermato l’insegnante Maria Semeraro, in rappresentanza della dirigente scolastica dell’i.c.s. 'da Feltre Zingarelli' Lucia Gaeta, che ha fortemente voluto l’attuazione di questo progetto.

"Con il vostro aiuto potremo dare molto di più a tutti, soprattutto ai bambini che accogliamo nella nostra scuola", ha sottolineato Filomena Turchiarelli, insegnante e responsabile del presso San Lorenzo, ringraziando l’associazione iFun.A parlare di 'pedagogia della speranza', portando la sua testimonianza di mamma di un bambino con disturbo dello spettro autistico, è stata Lucia Melchiorre, vicepresidente di iFun. "Sono anni che cerchiamo di attivare uno sportello per l’autismo nella nostra città. Ci abbiamo provato con il comune, con l’asl, alla fine a rispondere sono state le scuole. Questo perché è un’esigenza condivisa da genitori e docenti", ha affermato Lucia Melchiorre, sottolineando la necessità di essere comunità educante e di fare rete sul territorio.

Ad illustrare la modalità operativa dello sportello autismo sono state la pedagogista Lucrezia Forina e la psicologa Marzia Rauseo, che saranno a disposizione da subito, con le loro competenze e la loro professionalità, sia in presenza che attraverso il servizio telefonico. Per supportare, informare, formare, cooperare e, soprattutto, per eliminare le barriere che ostacolano l’inclusione.

blue heart

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centoventi cuori blu: attivato lo sportello autismo al 'Da Feltre Zingarelli'

FoggiaToday è in caricamento