menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un milione di euro alle scuole per riscoprire i 'luoghi identitari' della Puglia: dai Monti Dauni al Tavoliere, 14 gli istituti foggiani coinvolti

Oltre 400mila euro le risorse che arriveranno in Capitanata nell'ambito del progetto voluto da Loredana Capone e che mira a far conoscere alle giovani generazioni il patrimonio culturale pugliese. Nei prossimi giorni la firma dei disciplinari

“I Luoghi identitari della Puglia”: un milione di euro dalla Giunta regionale per 37 progetti delle scuole pugliesi: 14 della provincia di Foggia, 12 provincia di Lecce, 7 provincia di Bari, 2 provincia di Taranto, 2 provincia di Bat. L’avviso, promosso dall’Assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione, era rivolto alle scuole pugliesi di ogni ordine e grado. 

“I giovani - ha detto l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone - devono conoscere il patrimonio pugliese. Per questo abbiamo voluto questo bando. Perché s’interrogassero sui beni culturali, su come utilizzarli, su come appropriarsene facendoli diventare bene comune”. L’obiettivo era, infatti, individuare luoghi del patrimonio storico - artistico, presenti sul territorio e ritenuti di grande valore identitario, da valorizzare e aprire alle comunità con un progetto di fruizione innovativo capace di rispondere ai nuovi fabbisogni.

“Volevamo - ha aggiunto l’assessore - che fosse una vera e propria gara di passione civica, laboratori in cui i ragazzi e le ragazze, supportati dalle scuole, interrogassero le proprie emozioni sui tesori di Puglia e provassero, insieme  a immaginarne un altro destino. Ma anche un modo per censire, dalle chiese ai borghi, ai giardini, ai vecchi casali, ai palazzi, alle antiche corti, tutti quei luoghi da recuperare”. 

“I Luoghi identitari della Puglia” è una delle azioni previste nell’ambito della strategia regionale 'Smart in Puglia' per il rilancio del patrimonio culturale. S’inserisce nel solco del processo partecipato e di sensibilizzazione delle nuove generazioni avviato dapprima con il bando Community Library, che tra i beneficiari vedeva proprio gli istituti scolastici, e poi con il progetto “I musei raccontano la Puglia”.

Nei prossimi giorni seguirà la firma dei disciplinari.

Le scuole in Capitanata

Le scuole della provincia di Foggia interessate sono: Istituto Papa Giovanni Paolo II di Candela (30mila euro), l’istituto Giuseppe Pavoncelli di Cerignola (30mila euro), l’istituto comprensivo ‘Virgilio Salandra’ sede di Orsara di Puglia (30mila euro) e sede di Faeto (29.954 euro), Istituto comprensivo Bovino – Castelluccio dei Sauri- Panni (3mila euro), istituto ‘R.Grimaldi’ di San Paolo di Civitate (30mila euro), istituto Nicola D’Apolito di Cagnano Varano (29.578euro), IISS Adriano Olivetti di Orta Nova (28.780 euro), IC Accadia – Scuola primaria di Sant’Agata di Puglia ‘Papa Giovanni XIII’ (29.426 euro), IIS Bonghi – Rosmini di Lucera (26.577 euro), IC Papa G.Polo II di Candela – Comune di Rocchetta Sant’Antonio (24.778 euro), IISS Giannone di San Marco in Lamis (25.370 euro), ISC Monti Dauni di Celenza Valfortore (30mila euro=, Centro Provinciale Istruzione Adulti di Foggia (30mila euro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento