Lunedì, 15 Luglio 2024
Scuola Immacolata / Via Ruggiero Grieco

San Pio X, bambini della scuola dell'infanzia a rischio trasferimento: la rabbia dei genitori

Il trasferimento si renderebbe necessario per far posto ad alcune classi del vicino istituto 'Bovio' in cui sono in programma alcuni lavori di manutenzione straordinaria

“Questa è solo la prima di una serie di iniziative che i genitori del “neonato” comitato porranno in essere, al fine di indurre ad un ripensamento della decisione del trasferimento, che si ribadisce essere 'pedagogicamente scellerata'.

Una decisione “pedagogicamente scellerata”. È il duro commento declinato dal neonato 'Comitato genitori bimbi Scuola materna San Pio X', in merito alla notizia del trasferimento di otto classi della scuola dell'infanzia, per far posto a due della vicina scuola media 'Bovio'.

Una notizia appresa “a tradimento”, spiegano in una nota i componenti del neonato comitato. Il trasferimento dei bambini farebbe il paio con quello avvenuto lo scorso anno, quando le classi furono spostate dalla sede di via Marchianò a quella attuale di via Ruggiero Grieco.

La 'cessione' del posto ai ragazzi della 'Bovio' sarebbe dovuta ad alcuni lavori di manutenzione straordinaria nel plesso di viale Colombo: “Vi è da chiedersi sulla base di quali irrinunciabili presupposti le esigenze di due classi dell'Istituto Bovio debbano ritenersi prevalenti rispetto alle esigenze dei minori della scuola dell'infanzia del Circolo San Pio X di via Grieco (la cui personalità è decisamente più fragile degli omologhi adolescenti e che subirà l'ennesimo contraccolpo negativo dal cambio della location)”.

“Chi chiediamo anche – rincarano i genitori del Comitato – come mai le esigenze delle famiglie dei minori sia stata ritenuta colpevolmente subvalente rispetto alle esigenze dei ragazzi (frequentanti la scuola media Bovio) la cui personalità è già più strutturata rispetto a quelle dei bimbi di pochi anni”.

Il trasferimento, secondo il Comitato, comporterebbe notevoli disagi anche alla luce della scelta presa dai genitori di iscrivere i figli presso il plesso di via Grieco e quelli più grandi nella vicina scuola elementare del medesimo circolo scolastico.

“Il lato paradossale di questa vicenda – denuncia il Comitato – è che ben otto classi dovranno fare posto a due classi della 'Bovio' per la durata di due anni. Tale 'scellerata' decisione comporterà l'effettuazione di lavori nell’edificio della scuola materna al fine di adeguare il plesso alle esigenze di un’utenza adolescente (es. servizi igienici), con buona pace dei contribuenti”.

Il neonato comitato si oppone fermamente a questo scenario, sebbene alcuni genitori abbiano già manifestato la volontà di iscrivere i propri figli presso altre scuole dell'infanzia: “Non possiamo accettare per l'ennesima volta una decisione piovuta dall'alto senza che la stessa potesse essere condivisa o discussa con i diretti interessati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Pio X, bambini della scuola dell'infanzia a rischio trasferimento: la rabbia dei genitori
FoggiaToday è in caricamento