rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Scuola

Murale mozzafiato al plesso San Lorenzo: "La felicità è qui"

Uno interno realizzato dai piccoli alunni della scuola primaria San Lorenzo e uno esterno donato dai bravissimi writers Maxell e Raffaele Gelo.

'La felicità è qui'. All'Isc da Feltre-Zingarelli di Foggia si festeggia con le 'Geometrie Romantiche'. Le insegnanti e i bambini hanno deciso di giocare con la geometria ed elaborare un mega murales in doppia versione: uno interno realizzato dai piccoli alunni della scuola primaria San Lorenzo e uno esterno donato dai bravissimi writers Maxell e Raffaele Gelo.

Il murales interno è stato realizzato utilizzando grandezze inusuali, e prospettive falsate che vogliono dare centralità agli alunni. Il paesaggio ha case piccole e bambini enormi, perché non sono i banchi o i muri a fare una scuola, ma i bambini e le emozioni. I writers Maxell e Raffaele Gelo, hanno voluto proseguire il gioco di forme e colori anche all’esterno, donando gratuitamente il loro tempo, le loro capacità e la loro straordinaria creatività dando vita ad un murales mozzafiato che ricopre una delle pareti dell’edificio!

I colori e le forme danno seguito al lavoro dei bambini ma in più, il loro contributo ha fatto sì che la scuola acquisisse un riconoscimento e un’identità per tutta la comunità. Durante i lavori, la comunità tutta e i residenti sono rimasti colpiti da ciò che nasceva giorno dopo giorno, contribuendo al cambiamento e supportando i nostri writers durante lunghe giornate di sole.

I luoghi della scuola assumono significato nel momento in cui trasmettono coerenza, leggibilità, conoscenza ed emozione. L’influenza esercitata dall’ambiente sullo sviluppo fisico e psichico del bambino a scuola è assai elevata. Ogni elemento che compone tale ambiente influisce sul comportamento e sulle azioni prodotte dal bambino e gli permette di instaurare relazioni significative, grazie alle quali riesce a comunicare il proprio essere e manifestare la propria personalità. È un dato scientifico, acclarato ormai da tempo che le emozioni sono parte integrante dell’apprendimento.

Un contesto di apprendimento in cui si procede negando le emozioni degli alunni o fondando il processo di acquisizione della conoscenza sulla paura non funziona, poiché nel cervello di ciascuno (amigdala e ippocampo, strutture cerebrali “primitive”), impediscono il passaggio delle informazioni alla corteccia, la parte più evoluta della struttura cerebrale, dove la conoscenza viene elaborata. In un clima di paura e ansia le informazioni che un insegnante vorrebbe trasmettere verranno invece scartate. Jerome Bruner usava la metafora dell’ attaccapanni: “Se non si trova il gancio a cui appendere il cappotto, questo cade a terra”.

Allora la felicità a scuola non è un elemento accessorio, ma rappresenta l’unica via per imparare. Felicità significa predisporre un clima sereno e dare un valore ai contenuti da apprendere. E questo, le insegnati e i bambini dell’Ics da Feltre-Zingarelli di Foggia - plesso San Lorenzo, lo sanno bene. Per questo, all’interno del progetto 'ScuolaRama', è stato deciso di dedicare tutto l’anno scolastico 2021-22 alla ricerca della felicità in un percorso che ha coinvolto grandi esperti, a partire da prof. Mariano Laudisi ideatore del progetto 'Le scuole della Felicità', prof. Giuseppe Guida fumettista e illustratore, e prof. Lucia Melchiorre, vicepresidente dell’associazione iFun che attua sul territorio percorsi riabilitativi e laboratori abilitanti nell'ambito dei progetti iDO e iWork  e dott.ssa Milena Tancredi responsabile della biblioteca dei ragazzi della biblioteca

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murale mozzafiato al plesso San Lorenzo: "La felicità è qui"

FoggiaToday è in caricamento