Dalla Lettura ad Alta Voce alla Scrittura Creativa BIMED, all'Istituto Comprensivo Statale di Carapelle

Questa lettura invita i bambini a discutere le emozioni, le motivazioni e i comportamenti dei protagonisti presenti nella storia, incoraggia i bambini a definire emozioni, considerare le diverse ragioni che causano determinati comportamenti e quali sono le loro implicazioni

Le quattro classi prime della Primaria del plesso di via Matteotti dell’’Istituto Comprensivo Statale di Carapelle, con le insegnanti Tancredi, Aghilar, De Finis e Maselli, hanno aderito per l’anno scolastico in corso, per suggerimento del dirigente scolastico nella persona della prof.ssa Antonia Cavallone - che ha fortemente voluto coinvolgere gli alunni e le insegnanti in questa meravigliosa iniziativa e alla referente Bimed prof.ssa Susanna Placentino - al Progetto Nazionale “Lettura ad Alta Voce” e “Scrittura Creativa BIMED” e che vede protagonisti tutti gli alunni del plesso e classi della secondaria di I grado.

Ci raccontano dal plesso che prima di avviare il progetto è stato ben progettato e realizzato l’angolo lettura e scrittura per far accrescere nei bambini la voglia sia di ascoltare che di leggere libri e poi produrre lavori creativi. Due aule sono state abbellite con l’albero della saggezza con fiori, farfalle e scritte riguardanti la lettura, le altre due con camini per rivivere gli anni dei propri avi quando in inverno i nonni raccontavano favole ai propri nipotini vicini al caminetto.

Il motivo che ha portato all’adesione di questo progetto è stato quello che nella lettura ad alta voce vengono allenate funzioni di base come concentrazione e processamento linguistico, ma anche tutte quelle dimensioni che permettono il processamento dei contenuti della storia dalla memoria autobiografica fino a competenze empatiche, logiche e sociali che usiamo per comprendere i contenuti espressi nel testo. Si riducono le difficoltà dell’acquisizione di un proprio vocabolario e dell’apprendimento delle tecniche di lettura.

Questa lettura invita i bambini a discutere le emozioni, le motivazioni e i comportamenti dei protagonisti presenti nella storia, incoraggia i bambini a definire emozioni, considerare le diverse ragioni che causano determinati comportamenti e quali sono le loro implicazioni. Ciò può aiutare i bambini ad esternare le proprie emozioni, capire e regolare le proprie.

Dalla lettura si è passati poi alla Scrittura Creativa BIMED, Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo. Un progetto che ha preso vita da alcuni anni e che si propone di coinvolgere gli studenti delle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di Primo e Secondo Grado nel processo di scrittura, attraverso la costruzione di una storia partendo da un incipit offerto ai partecipanti dai tanti scrittori coinvolti. Una volta scelto l’incipit la classe continua il racconto, prima di passarlo alle altre scuole gemellate e così via fino alla fine del racconto. BIMED è IL MONDO CHE ACCANTO ALLA SCUOLA CRESCE E SI MIGLIORA…CON LA SCUOLA.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da anni la scuola di Carapelle, dalla Primaria alla Secondaria di I Grado partecipa alla Staffetta Creativa BIMED, aggiungendo sempre in più un tassello alla formazione professionale sia dei docenti che degli alunni stessi. Anche nell’OPEN DAY della scorsa settimana, è stato creato uno spazio di Lettura e Scrittura Creativa Bimed a dimostrazione di come la Scuola di Carapelle si mette sempre in gioco dimostrando di avere personale altamente qualificato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento