Apprendimento significativo: il Thanksgiving dell’Istituto Marcelline

L’Istituto Marcelline ha regalato ai suoi alunni la possibilità di vivere in prima persona il Thanksgiving! (il Ringraziamento). La Preside dell’Istituto, prof.ssa Stefania Tetta, sempre protesa all’offerta di occasioni di apprendimento significativo, ha proposto agli alunni un compito di realtà inclusivo e divertente, che ha subito incontrato l’entusiasmo dei bambini. Un’esperienza di full immersion linguistica e culturale per giungere al cuore della tradizione prenatalizia americana.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il giorno del Ringraziamento è per statunitensi e canadesi un momento di profonda spiritualità che attraversa trasversalmente tutte le culture e le etnie che popolano il continente americano. Il 28 novembre, ultimo giovedì del mese, negli Stati Uniti si riuniscono tutte le famiglie per un pranzo ricco di cibi simbolici che richiamano il primo Thanksgiving, organizzato dai padri pellegrini britannici alla presenza dei nativi americani, ospiti d’onore. L’obiettivo, nel 1621, era ringraziare Dio per aver dato loro nuova dimora in un paese straniero ma accogliente e, soprattutto, fu l’occasione per dire “Thank you”, alle popolazioni autoctone che avevano insegnato loro a coltivare, cacciare e pescare. Sulla tavola di quel primo Thanksgiving si dice non ci fosse ancora il “turkey” (il tacchino), ma carne di cervo, c’è invece chi sostiene che fosse già parte della loro dieta. Tuttavia, nell’attesa che gli studiosi accertino questo dato, gli alunni e gli insegnanti delle Marcelline ne hanno gustato uno buonissimo, preparato rigorosamente con il ripieno tradizionale caratterizzato dai “cranberiies”, i mirtilli rossi. I bambini e le insegnanti si sono, infatti, recati a Panni dove li attendeva Cristina Mansolillo, la loro lettrice e madrelingua americana, che è nata e vissuta a Providence, capitale dello Stato di Rhode Island, e ora, nuovamente a Panni, porta avanti con il marito ed i cognati “La Locanda di Pan”, un noto ristorante del Paese. Qui quattro classi dell’Istituto Marcelline hanno vissuto in maniera immersiva il Thanksgiving americano: ad accoglierli i genitori dell’insegnante Mansolillo negli abiti dei “Pilgrims” (padri pellegrini) e le figlie nei panni di simpatiche “native Americans” (native americane) che li hanno condotti ad una invitante tavola imbandita con ogni leccornia del menù tradizionale. Patate dolci arrostite e carote, mais, tacchino ripieno con mirtilli e riso con verdure e carne e, non poteva mancare la classica apple pie (torta di mele). Prima di raggiungere il ristorante, l’insegnante Mansolillo ha accolto il gruppo delle Marcelline al centro di Panni dove, nella sala consiliare il Sindaco, Pasquale Ciruolo, e la Vicesindaco, Danida Mansolillo, attendevano gli ospiti per dare il benvenuto ufficiale. Gli alunni si sono davvero sentiti importanti! E hanno appreso che la comunità pannese in America è molto estesa ed è presente nello stato di Rhode Island da molti anni, ma non ha dimenticato le proprie radici e spesso, grazie ad un gemellaggio Providence-Johnston-Panni, molti oriundi ritornano nel Paese. Successivamente, nella chiesa Madre di Panni dedicata a Maria Santissima Assunta in Cielo, anche il parroco Don Mimmo Guida ha dato il benvenuto ai bambini, spiegando loro la presenza nella chiesa di ex voto provenienti dai fedeli americani. Prima di consumare il lauto pranzo, i genitori dell’insegnante Mansolillo hanno raccontato in inglese la storia del Thanksgiving, il viaggio avventuroso che gli inglesi fecero a bordo della Mayflower per arrivare a Cape Cod nel Massachusetts per poi fondare Plymouth, andando alle radici della nascita degli Stati Uniti d’America. Inoltre, in un momento di vera spiritualità, hanno recitato una preghiera tradizionale di ringraziamento per tutte le belle cose della vita a cui i bambini hanno risposto “Father, we thank thee” (Padre, ti ringraziamo), in rigoroso inglese del ‘600. La scoperta della cultura americana unita alla squisita accoglienza pannese hanno reso unica e coinvolgente questa esperienza autentica di apprendimento, che si inserisce a pieno nella programmazione dell’Istituto Marcelline, di recente entrato a far parte della rete mondiale di scuole Cambridge International. Le insegnanti di inglese dell’Istituto, prof. Valentina Matone e Cristina Mansolillo, offrono agli studenti della primaria e della scuola media l’apprendimento di alcune materie in inglese e preparano in orario curriculare alle certificazioni linguistiche Cambridge Mover e KET, il tutto in un’ottica di reale bilinguismo. Al termine della giornata, l’ultimo ringraziamento “Thank you, teacher Cristina!”.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento