L'indirizzo 'Industria e artigianato per il Made in Italy' compie dieci anni: il Pavoncelli lo celebra con una sfilata di moda

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di attività dell’indirizzo

Una sfilata di moda per celebrare il decimo anniversario della nascita dell’indirizzo

Industria e artigianato per il Made in Italy (ex Abbigliamento e Moda) dell’istituto ‘Pavoncelli’ di Cerignola.

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di attività dell’indirizzo. Attraverso una serie di quadri, la sfilata ha ripercorso i momenti salienti della formazione delle allieve, a cominciare da quando hanno mosso i primi passi con una serie di abiti dedicati agli anni Settanta, per arrivare alla presentazione degli abiti da sposa, la cui realizzazione rappresenta un vero e proprio traguardo per chi opera nel settore della moda.

Alla semplicità degli abiti indossati dalle studentesse che hanno sfilato nel primo quadro è gradualmente subentrata la complessità di creazioni sempre più sofisticate e di difficile realizzazione, che hanno confermato quanto le alunne abbiano potuto incrementare e rafforzare le proprie competenze interpersonali e le skill di creatività, progettazione e realizzazione.

Durante la sfilata sono state presentate le creazioni di alcune ex-alunne dell’Istituto che, dopo il diploma, hanno continuato il loro percorso nel mondo del fashion, laureandosi presso l’Accademia delle Belle Arti, partecipando ad alcune edizioni della Milano Fashion Week e presentando alcune creazioni sulla passerella di Alta Roma, classificate come best of Alta Roma da Vogue Italia. A questa grande festa sono state invitate tutte le alunne che hanno fatto parte del Pavoncelli e la risposta è stata piena di entusiasmo, infatti alcune di loro sono tornate in passerella per sfilare.

L’evento ha costituito, inoltre, un omaggio al Made in Italy, “di cui la moda è un elemento distintivo”, come ha sottolineato il Dirigente Scolastico Pio Mirra nel discorso di apertura della sfilata, nell’intento di restituire all’arte della sartoria e dell’artigianato lo splendore di un tempo. Tutti gli abiti presentati sono, infatti, il prodotto del meticoloso lavoro svolto dalle studentesse dell’Istituto nei percorsi “Bottega scuola”, sotto la guida dei docenti e di esperti del settore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento